Giovanni Parrillo
Giovanni Parrillo

Romano, laureato con lode in Economia con Federico Caffè alla Sapienza di Roma e specializzato con lode in Discipline Bancarie nella stessa Università.

È direttore responsabile di Rivista Bancaria – Minerva Bancaria dal 2008 e di Economia Italiana dal 2017, riviste entrambe pubblicate Editrice Minerva Bancaria srl, società in cui svolge il ruolo di coordinatore operativo da molti anni e di cui è presidente dal 2021. È consigliere dal 2003 di AssonebbAssociazione nazionale per l’Enciclopedia della Banca e della Borsa (dal 2017 anche vice presidente) e vice presidente dell’Istituto di Cultura Bancaria “Francesco Parrillo”: entrambe associazioni senza finalità di lucro che perseguono scopi di educazione finanziaria. È autore di numerosi articoli su temi bancari.

Ha lavorato per alcuni decenni in diverse banche ed è stato dirigente bancario dal 1999 al 2017 in delle maggiori banche italiane, con ruoli, nell’ordine, di responsabile dell’ufficio studi; del credit risk management; della revisione interna del sistema di rating.

Ha pubblicato su FCHub:

Mercato Finanziario

Le Pmi italiane rimangono sottocapitalizzate. Che cosa possono fare strumenti come gli incentivi fiscali, la Borsa, le banche, il risparmio privato? Ecco le risposte negli interventi di  Riccardo Barbieri, Giorgio Di Giorgio, Carmine Di Noia, Andrea Ferrari, Stefano Micossi

Webinar 21 settembre, alle ore 14.30

Mercato Finanziario

Domanda di circa 2,5 miliardi di euro da oltre 90 investitori

Fintech

È il più grande digital lender per le imprese in Europa Continentale. Può concedere credito alle piccole imprese in tempi molto rapidi grazie a due caratteristiche distintive: la sua capacità di valutare il rischio di credito con tecnologia propria a costi operativi estremamente bassi, e la modalità di erogare i finanziamenti direttamente dal proprio bilancio

Storie di piccole imprese italiane che grazie ad un prestito e alla digitalizzazione hanno saputo trasformare la crisi in opportunità

Un marketplace totalmente online dove aziende e investitori collaborano per ottenere credito e far crescere i propri risparmi. Il tutto alla velocità del mondo digitale.

Claudio Chiacchierini1, Giovanni Parrillo2, Vincenzo Perrone3

Sarà una vera e propria “vetrina” virtuale ed editoriale dello stato dell’arte delle start-up nel fintech, con un occhio di riguardo alle start-up universitarie. Funzionerà anche come portale di collegamento tra i nostri partner accademici, bancari e imprenditoriali. 

CDP Venture Capital (Sgr al 70% di CDP Equity e al 30% di Invitalia), cioè il Fondo nazionale Innovazione con un miliardo di risorse in gestione, ha varato il Fondo Technology Transfer. Il Fondo avrà una dotazione iniziale di 150 milioni di euro, e supporterà la nascita e lo sviluppo di startup c.d. deep tech,...
THE W PLACE (TWP) è un progetto che unisce sei imprenditrici e una libera professionista che hanno deciso di mettere a fattor comune le proprie forze per creare un consorzio.  Obiettivo del consorzio è la diffusione di una nuova cultura e cura d’impresa​, condividendo in modo orizzontale le ​competenze individuali e di team delle diverse aziende consorziate, che...
È stato appena pubblicato il numero 4/2020 di Rivista Bancaria – Minerva Bancaria.  Il fascicolo è disponibile anche on line al sito www.rivistabancaria.it e tutti i contenuti sono gratuitamente scaricabili previa registrazione fino all’uscita del prossimo numero.  Questo numero si apre con l’Editoriale di Giorgio di Giorgio – professore ordinario di Teoria e politica monetaria...
La stagnazione della produttività accomuna la maggior parte dei paesi Ocse e appare come un tratto emergente della attuale fase del capitalismo contemporaneo. Tuttavia, il quadro italiano è ancora più preoccupante rispetto al contesto internazionale poiché il rallentamento della produttività ha origini più profonde e lontane nel tempo. Questo numero di Economia Italiana, Editors Matteo...
di Giovanni Parrillo
Mercato Finanziario

Già prima della pandemia c’era stato in Italia un deciso progresso nella diffusione dei pagamenti alternativi al contante. Ad accompagnarci verso un new normal fatto di transazioni digitali - oltre al Piano Colao al Rilancio Italia- ci sarà anche l'Onu attraverso il Cefact, alla cui vicepresidenza è arrivata una esperta italiana.

È stato presentato a Piacenza, presso l’Università Cattolica, agli studenti del corso di Laurea magistrale in Gestione di Azienda, il numero 2/2019 della rivista “Economia Italiana” dal titolo Agenda 2030: il punto sullo Sviluppo Sostenibile. 

La Preside, Prof.ssa Anna Maria Fellegara, ha ricordato l’importanza della ricerca e della reputazione che è il valore fondante della ricerca. Coordinati dal prof. Francesco  Timpano, direttore del CeSPEM,  hanno esposto i loro saggi gli autori: Marco FEDELI, Assosef, (la finanza), Toni FEDERICO, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile (il clima), Patrizia LUONGO, Forum Diseguaglianze Diversità (le disuguaglianze), Lorenzo SOLIMENE, KPMG, (l’economia circolare).

La discussione è stata animata da Agostino ALBERTAZZI, Laboratorio Energia & Ambiente (LEAP) Piacenza; Angelo Federico ARCELLI, Un. Cattolica e Center for International Governance Innovation; Massimo MAGNASCHI, Caritas Diocesana Piacenza; Monica Palumbo, Deloitte Financial Advisory e da Alberto ROTA, Presidente Confindustria Piacenza. Nell'intervista che segue abbiamo approfondito con Rota le iniziative delle imprese piacentine in tema di sostenibilità.

Mercato Finanziario

Intervista a Paolo Moia, responsabile Asset Management di Banca Profilo La perdita di centralità del dollaro. Le opportunità dei titoli in renminbi. La via della Seta. Quanto ai titoli difensivi... Come orientare il portafoglio

IMF Blog – il forum del Fondo Monetario Internazionale – ha rilasciato di recente i nuovi dati sulla circolazione mondiale dei dollari. Per la prima volta la banconota da 100 dollari (i Benjamins, dall’effige riportata di Benjamin Franklin) ha superato la circolazione del biglietto da 1 dollaro, divenendo la cartamoneta più diffusa al mondo. Il...
Il Convegno presenta il risultato della collaborazione fra il Centro Arcelli per gli Studi Monetari e Finanziari dell’Università Luiss Guido Carli (CASMEF) e Deloitte Financial Advisory S.r.l. sul tema del gioco online. La ricerca è stata condotta nell’ambito dell’Osservatorio sui Settori Regolati e le Infrastrutture, costituito all’interno del CASMEF, proprio con il supporto di Deloitte....
La rivoluzione digitale è la grande trasformazione economica che stiamo vivendo. Se ne è occupata la rivista Economia Italiana nel suo primo numero del 2019, “Le sfide dell’Economia Digitale”. In realtà la trasformazione digitale è capillare, paragonabile a quanto successo con la diffusione dell’energia elettrica. La dinamica economica e del vivere quotidiano è ormai pervasa...
La sfida dell’efficienza e modernizzazione. L’evoluzione della gestione dei processi di approvvigionamento permetterà al procurement di focalizzare il proprio operato a livelli più strategici, per concorrere alla competitività aziendale, agli obiettivi di business, guadagnandosi a buon diritto un posto al «tavolo esecutivo».  Se ne parla al convegno organizzato giovedì 30 maggio presso l’ESA, Agenzia Spaziale...
Nello stesso momento, e in alternativa con le giornate di Verona, ha debuttato a Napoli “Le Contemporanee”, start up sociale e digitale per valorizzare la creatività femminile. I diritti sono un processo, una volta conquistati vanno difesi, altrimenti si torna indietro. Questo uno dei messaggi forti del Convegno.  Il gender gap è ancora una realtà...
Politica Economica

Il Centro Studi di Politica Economica e Monetaria CeSPEM dell’Università Cattolica di Piacenza in collaborazione con la Rivista Economia Italiana (fondata dal compianto economista piacentino Mario Arcelli) e con la Fondazione di Piacenza e Vigevano e l’Associazione Italiana Dottori Commercialisti (AIDC) ha organizzato un dibattito sugli effetti della legge di bilancio 2019 attualmente all’approvazione del Parlamento. «Abbiamo voluto orientare il dibattito sulla Legge di Bilancio in relazione all’impatto che avrà sulle imprese e sul lavoro», ha ricordato il prof. Francesco Timpano, direttore del CeSPEM, «invitando un panel di esperti particolarmente vocato su questo tema», coordinato da Filiberto Zovico di Italypost che ha recentemente portato a Piacenza il suo Festival Città Impresa ed ha promosso la ricerca sulle imprese champions dell’economia italiana.

Mercato Finanziario
Ottobre è stato il mese dell’educazione finanziaria in Italia. Si sono tenuti 350 eventi in 120 città, un ennesimo convegno a breve distanza può sembrare ridondante, ma in realtà più che illustrare le iniziative avviate dai vari protagonisti, con il Convegno di Minerva* bancaria vogliamo tenere aperto il dibattito su cosa si fa e cosa...
Presentato a Roma il volume di Giorgio A. Chiarva, “Il banchiere Galantuomo. Amadeo P. Giannini, da emigrante a padrone del mondo”, che ricostruisce i primi anni dell’attività del fondatore della Bank of Italy, poi divenuta il colosso mondiale Bank of America Aiutare le persone più deboli finanziando le attività degli immigrati senza preoccuparsi troppo delle...
Giovanni Parrillo e Paola Pilati
È il “calendar provisioning”, l’approccio di calendario, quello che preoccupa di più la Banca d’Italia che veglia sullo smaltimento futuro degli Npl delle banche italiane. Il meccanismo indicato dall’addendum Bce per gli incagli prodotti a partire dallo scorso aprile «può creare problemi alle nostre banche», ha detto Paolo Angelini (vedi l’intervento completo), vice capo Vigilanza...
Non sono soltanto i risparmiatori e i “Bot people” a finanziare il gigantesco debito pubblico della Repubblica Italiana. Un ruolo importante è svolto anche dai fornitori della Pubblica Amministrazione che finanziano lo Stato. Nel 2012, al culmine della crisi del debito sovrano le imprese fornitrici della PA dovevano aspettare più delle altre per riscuotere i...
Il convegno organizzato da Formiche, Il sistema bancario italiano nell’eurozona e nella UE. Il rapporto con l’economia reale, si proponeva già dalla scelta dei relatori di illuminare le zone buie dell’effetto euro sulla crescita del Paese. Dalle analisi sono state rilanciate critiche alle scelte del passato, e non sono state risparmiate accuse ad alcune istituzioni come la...
La crescita Al Forum di Davos il FMI presenta l’aggiornamento delle sue previsioni economiche. Il futuro è roseo: la crescita mondiale si attesterà al 3,7% nel 2017, con un contributo importante e abbastanza inatteso dell’Europa e dell’Asia, e potrà raggiungere il 3,9% nel 2018 e 2019, in aumento rispetto alle previsioni precedenti, in particolare per...
Dopo un decennio di stagnazione, aperto dalla crisi finanziaria del 2007, l’Europa è in ripresa. A quali condizioni l’Italia può agganciare questo treno e non limitarsi soltanto a timidi riflessi congiunturali? Certo, occorrono riforme strutturali di fronte ai cambiamenti imposti dalla globalizzazione, ma qual è il modo migliore per farle? Come superare le colonne d’Ercole...
Politica Economica

L'approvazione della legge per l'educazione finanziaria nel 2017 e il varo del Comitato per la definizione di una strategia nazionale e il coordinamento costituiscono segnali importanti per colmare il forte gap che separa l'Italia dagli altri paesi industrializzati in questo campo. Intanto si va colmando il divario per i giovani. Per fare la differenza, nel 2018 il comitato ha il compito di avviare la strategia nazionale e di coordinare le tante, ma piccole iniziative private.

Desidero innanzitutto rivolgere – a nome di tutti gli organizzatori – un ringraziamento sentito e non formale al Gruppo INTESA Sanpaoloche ci ha offerto ospitalità per il nostro incontro in questa bella sala. Un grazie per la grande sensibilità e attenzione che ha dimostrato su questi temi, che desidero estendere al padron di casa, avv. Paolo Riello, direttore...
Numerosi i segnali positivi per l’economia. Se ne parla al Convegno della rivista Economia Italiana organizzato dal CESPEM presso la Fondazione di Piacenza e Vigevano Un’economia in ripresa. Una finanza pubblica che migliora. Il mercato dei finanziamenti privati per le infrastrutture che potrebbe finalmente partire. Pur nella consapevolezza che c’è moltissimo da fare, il Convegno ospitato dalla Fondazione di...
L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è chiamato spesso a decidere sulle controversie in materia di TAEG: se infatti il TAEG non comprende tutti i costi del finanziamento il tasso applicato scende per legge vertiginosamente, fino a portarsi ai livelli dei BOT a 12 mesi. Secondo le ultime rilevazioni disponibili, per i prestiti contro cessione del quinto...
Una vera è propria “chiamata alle armi” della finanza, come l’ha definita il presidente di Ania, Bianca Maria Farina, per aiutare il Paese a uscire da un gap di sviluppo che dura ormai da 20 anni.Ricca di spunti e di stimoli, la 49° Giornata del Credito organizzata dall’ Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito,...
Giovanni Parrillo
Banche

Le dimissioni del rappresentate Usa confermano la clamorosa battuta d’arresto su Basilea IV. La nuova proposta per la determinazione dei requisiti patrimoniali a fronte dei rischi di credito è un tentativo molto importante per omogeneizzare e rendere più trasparenti i sistemi di rating; tuttavia non è priva di rischi e controindicazioni e rischia di imporre requisiti patrimoniali non facilmente compatibili con gli obiettivi di ripresa economica e finanziamento delle imprese. Pur non negando l’assoluta importanza di misurare i rischi, le distorsioni che possono derivare da un ulteriore incremento dei requisiti patrimoniali attraverso le modifiche proposte al sistema dei rating interni potrebbero superare i vantaggi attesi.

L’espansione monetaria attuata dalla BCE riduce il rapporto deficit/PIL dei paesi più indebitati, si calcola del 2,2,% per l'Italia nel periodo 2025-2017, ma da sola non basta per uscire dalla crisi e (se protratta) crea rischi di instabilità finanziaria. L'interim Economic Outlook OCSE dà l'allarme sulla crescita mondiale: il calo del commercio frena la crescita mentre alla politica monetaria espansiva non fa riscontro una politica fiscale per lo sviluppo e le riforme.

Il “Gruppo di lavoro sulla finanza innovativa” creato da Consob e dal Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti e Esperti Contabili (CNDCEC) ha pubblicato di recente un Position Paper sull’equity-crowdfunding . L’obiettivo è favorire la comprensione e la consapevolezza delle caratteristiche e delle peculiarità di un’operazione di equity-crowdfunding e il suo utilizzo da parte dei diversi attori della filiera produttiva. L’apertura delle imprese al mercato dei capitali attraverso l’uso di strumenti di finanza innovativa e il miglioramento della trasparenza di queste operazioni potranno così determinare evidenti benefici per il sistema produttivo nazionale. Il Paper si distingue per il linguaggio limpido e per l’esaustiva trattazione dei vari aspetti dell’equity- crowdfunding e rappresenta una vera guida operativa per imprenditori e professionisti, cogliendo appieno l’obiettivo di divulgazione e crescita della cultura finanziaria che si è posto.