new
CREDITO

intervista a Michelangelo Rosato, area manager di Opyn per la Sicilia e la Sardegna

Simona D'Amico
Da global la fintech si fa local

Le fintech possono rimpiazzare le piccole banche territoriali scomparse? Possono puntare a svolgere quel ruolo che il credito locale rendeva più rapido e personalizzato? La fintech Opyn sostiene di sì. A patto che...

new
MERCATI

Intervista a Gian Franco Traverso Guicciardi, responsabile della Ricerca di Banca Finnat

Paola Pilati
La mossa giusta? Restare liquidi

Come interpretano gli operatori di mercato questo momento? E quale consiglio danno per investire? Ecco lo scenario spiegato da un esperto

new
ANALISI

Intervista a Marcello Messori, professore di Economia al Dipartimento di Economia e Finanza della Luiss

Paola Pilati
Come battere la stagflazione

Le differenze tra Usa ed Europa. Il contagio che ha già spinto i tassi e mette in difficoltà la Bce. Gli interventi necessari a disinnescare il mix di inflazione e stagnazione. E una proposta sfidante: mettere in campo nuova capacità fiscale europea. Perché: se non ora, quando?

 

new
PREVISIONI
Mariano Bella*
La crescita italiana? Rinviata al 2023

L'andamento del Pil, quello dell'inflazione, il comportamento dei consumatori, l'indice di fiducia. Un check-up dell'Italia e l'outlook sulle sue prospettive economiche firmato dall'Ufficio studi della Confcommercio

new
approfondimenti/giurisprudenza
Salvatore Luciano Furnari
Salvatore Luciano Furnari
Che cosa sono le DAO e come costituirne una in Italia

La Dao è una Organizzazione Decentralizzata gestita da un Autonomous Agent, ovvero da un software che se ne occupa in maniera “autonoma” rispetto ai suoi partecipanti, ed è impiegata sempre più frequentemente per esercitare attività d'impresa. È possibile utilizzarla in Italia?

Andrea Ferretti
L’avanzata dei servizi finanziari digitali

Il Fintech da minaccia per i grandi player a opportunità per complementare e/o diversificare il proprio modello di business: secondo una survey di EY il 70% dei clienti delle banche e delle assicurazioni dichiara di considerare prodotti finanziari offerti dai players nativi digitali e il 50% ha già attivato almeno un rapporto con una Fintech

approfondimenti/regolazione
Veronica Carriero
Veronica Carriero
Eiopa valuta la Insurance Distribution Directive

È appena stato pubblicato il Report EIOPA relativo all’applicazione della Insurance Distribution Directive (UE) 2016/97. Il Rapporto analizza separatamente i cambiamenti nel mercato europeo della distribuzione assicurativa, l’impatto del nuovo quadro normativo sul mercato e gli effetti sul framework di vigilanza. Prime valutazioni    

PRETESTI
Oliviero Pesce
Oliviero Pesce
Quando è legittimo contrastare le aggressioni

Dalla Carta delle Nazioni Unite al Trattato dell'Unione europea, dagli Accordi di Helsinki al Memorandum di Budapest, il sistema giuridico internazionale prevede l'intervento militare con finalità difensiva. Ecco, articolo per articolo, perché esso non confligge con il ripudio della guerra. Una risposta documentata a chi accusa l'intervento a fianco dell'Ucraina di essere una guerra "per procura"

WASHINGTON CONSENSUS
Paola Pilati
C’è davvero bisogno di un nuovo ordine mondiale?

La dottrina della Yellen sul friend-shoring. I dubbi del Fondo monetario. Il prezzo del decoupling. I rischi di isolamento dell'Occidente. I temi sul tavolo di un grande dibattito

approfondimenti/Mercato finanziario
Andrea Battista
Andrea Battista
Proposta: e se le assicurazioni investissero nei Pir?

Allargare alle compagnie assicurative quello che è già ammesso per casse previdenziali e fondi pensione, porterebbe ai Pir nuove risorse per almeno 6 miliardi. Senza rischio per gli assicurati. Ecco come

PUBBLICATO IL NUMERO 1/2022 di ECONOMIA ITALIANA
La collocazione del sistema produttivo italiano nel contesto globale post covid 
Il nuovo numero 1/2022 di Economia Italiana – editor i professori Giorgia Giovannetti, Università di Firenze, e Paolo Guerrieri, Sapienza, Università di Roma e PSIA SciencesPO – fa il punto sul processo di globalizzazione e sulla relativa posizione dell’industria italiana nella fase di forte rimbalzo economico che ha fatto seguito alla profonda recessione provocata dalla...
FINANZA ALTERNATIVA

intervista ad Andrea Medri, fondatore e CFO di The Rock Trading

Paola Pilati
Bitcoin? La domanda non può che aumentare

Il boom delle criptovalute - e i sospetti che abbiano un ruolo nella guerra - visti dal Cfo della maggiore piattaforma di trading italiana. Il quale spiega i nuovi obblighi di trasparenza che arriveranno a maggio nel settore. E il crescente interesse delle banche tradizionali su bitcoin&C come prodotto finanziario

approfondimenti/giurisprudenza
Marco Meroni*
Marco Meroni
Passaporto europeo agli intermediari del credito

Dalla Direttiva che ha consentito agli intermediari del credito di svolgere l’attività cui sono abilitati anche in Stati membri diversi da quello d’origine, alla legge di delegazione europea, ecco a chi spetta il passaporto europeo, e con quali obblighi 

approfondimenti/Mercato finanziario
Liliana Fratini Passi
Liliana Fratini Passi
Il futuro dell’industria finanziaria? Sta nel “never normal”

Innovazione tecnologica ed evoluzione digitale stanno cambiando il mercato finanziario. Ecco in quale direzione e con quali potenzialità

Giovanni Parrillo
Disuguaglianze e povertà: analisi e  cure

Sintesi del convegno di presentazione del nuovo numero di Economia Italiana. Le disuguaglianze non sono solo nel reddito, ma anche nel genere e nelle opportunità. Tutte le proposte

INVESTIMENTI/IL BITCOIN
Claudio Boido e Luca Marchiani
Claudio Boido
Luca Marchiani
La diversificazione e le strategie di trend following in un portafoglio di criptovalute   

In un articolo appena pubblicato su Minerva Bancaria www.rivistabancaria.it è stata analizzata la capacità di diversificazione di un paniere composto dalle criptovalute più significative utilizzando i dati giornalieri dal 01/09/2015 al 31/8/2020 e tenendo in considerazione la non-normalità della distribuzione dei rendimenti, e applicando le strategie trend following. I risultati ottenuti  evidenziano che il Bitcoin consegue i migliori rendimenti rispetto alle criptovalute presenti nel campione con la presenza di una bassa correlazione con le asset class tradizionali

Focus ABF

Arbitro Bancario Finanziario

Le decisioni che contano

Ai fini dell’esclusione o dell’inclusione nel calcolo del TEG, in presenza di contestualità tra sottoscrizione del contratto di finanziamento e della polizza assicurativa, risulta presunta iuris tantum la sussistenza di un collegamento funzionale tra i due contratti.
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 4655
Anche dopo recenti arresti di cassazione di segno diverso, l’ABF ritiene che nella disciplina dei buoni postali fruttiferi il vincolo contrattuale tra emittente e investitore si articola sulla base dei dati risultanti dal testo dei buoni di volta in volta...
(MDC)
Collegio di Napoli
Decisione n. 4054
Quando oggetto della domanda è la richiesta di risarcimento del danno fondata sulla violazione dell’obbligo di consegna del Foglio Informativo relativo ai BFP, posto a presidio della correttezza dei rapporti fra intermediari e clienti, la “causa petendi” del ricorso si...
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 4656
Ancorché connessa a una diversa contestazione relativa alla difformità tra Taeg effettivo e Taeg contrattuale, l’accertamento della mancata stipula del contratto di assicurazione (il cui onere incombe sull’intermediario) determina la restituzione dell’importo versato a questo titolo.
(MDC)
Collegio di Napoli
Decisione n. 2206
La conclusione di contratti di finanziamento da parte di fornitori di beni e servizi, anche prima dell’entrata in vigore del d. lgs. n. 141/2010, non era consentita a soggetti diversi dagli intermediari abilitati. Il mancato rispetto della normativa di settore...
(MDC)
Collegio di Napoli
Decisione n. 2202
E’ responsabile della violazione dei doveri di correttezza e buona fede l’intermediario che non abbia adeguatamente approntato sistemi di assistenza finalizzati alla tempestiva ed esauriente trattazione di quesiti della clientela. Peraltro, il mancato riscontro dell’intermediario alla richiesta di ammissione ai...
(MDC)
Collegio di Torino
Decisione n. 1016
Sussiste il diritto a ottenere il saldo dei rapporti intestati al de cuius, incrementato della liquidazione dei titoli, al netto di eventuali ritenute fiscali, laddove la mancata liquidazione dei titoli in favore degli eredi non sia riconducibile a un impedimento...
(MDC)
Collegio di Milano
Decisione n. 345
Il legittimario pretermesso non acquista automaticamente la qualità di erede per il solo fatto della morte del de cuius ma solo a seguito dell’utile esperimento delle azioni di riduzione o di annullamento del testamento, quindi dopo il formale riconoscimento dei...
(MDC)
Collegio di Bologna
Decisione n. 1456

Arbitro per le controversie finanziarie

tra risparmiatori e intermediari

Le decisioni in pillole

L’ACF non è competente a conoscere la controversia che tratti dell’omessa liquidazione delle azioni, decorsi centottanta giorni dalla morte del socio ex art. 2535 c.c., poiché non riguarda questioni attinenti alla violazione di norme dettate dal TUF o da altra fonte legislativa in materia di prestazione di un servizio di investimento. Nel caso di specie...
Decisione n. 4156
(ID Ricorso: 5258)
Va rigettato il ricorso dell’esecutore testamentario che agisca per il risarcimento del danno derivante dalla intempestiva evasione della richiesta di liquidazione dei titoli presenti nel dossier del de cuius, in quanto egli è un mero esecutore delle disposizioni testamentarie e, come tale, non è titolare di diritti relativi all’eredità, i quali spettano unicamente agli eredi,...
Decisione n. 3993
(ID Ricorso: 5147)
Le operazioni concluse tramite la piattaforma di internet banking sono riconducibili alla fattispecie di prestazione di servizi di investimento mediante tecniche di comunicazione a distanza e non alla diversa fattispecie dell’offerta fuori sede: pertanto, risulta inapplicabile la disposizione dell’art 30 TUF che commina la nullità per la mancata indicazione del diritto di recesso. Nelle operazioni...
Decisione n. 3990
(ID Ricorso: 5029)
L’assenza, al tempo in cui l’investimento oggetto della lite è stato eseguito, di una norma imperativa che prescrivesse l’indicazione della natura subordinata del titolo non esime l’intermediario dall’obbligo di informare il cliente, ai sensi dell’art 21 del TUF, dell’esistenza della clausola di subordinazione e, in nessun caso, consente di descrivere uno strumento aventi tali caratteristiche...
Decisione n. 3998 e 3999
(ID Ricorso: 5993 e 5924)
Non è necessario, ai fini del requisito della forma scritta richiesto dall’art. 23 TUF, che tutte le informazioni siano contenute in un unico modulo contrattuale in quanto è ragionevole ritenere che esse siano riportate nella modulistica accessoria, debitamente sottoscritta dal cliente: è, pertanto, esclusa la fondatezza della domanda di nullità quando l’intermediario produce il modulo...
Decisione n. 3995
(ID Ricorso: 5501)
L’intermediario è tenuto a dimostrare di aver assolto gli obblighi informativi “in concreto” e non in modo meramente formalistico, in quanto solo il loro effettivo assolvimento può consentire al cliente di valutare le reali caratteristiche dell’operazione e, conseguentemente, permettergli di compiere una consapevole scelta d’investimento. Pertanto, non è pienamente sufficiente la mera prova della consegna...
Decisione n. 3830
(ID Ricorso: 5568)
Non è fondato il ricorso dell’investitore che chiede il ristoro del danno per non essere stato adeguatamente informato circa la natura dei titoli acquistati quando si accerta che, sia antecedentemente che successivamente all’operatività contestata, egli ha sistematicamente acquistato titoli della medesima natura e caratterizzati dallo stesso livello di rischio. In questo caso è assente il...
Decisione n. 3795
(ID Ricorso: 5679)
L’Intermediario è responsabile per omesso controllo sull’operato del consulente finanziario, ex art. 31, comma 3, del TUF, quando risulta un rapporto di necessaria occasionalità tra le incombenze affidate al consulente e il fatto illecito da lui commesso e rivelatosi dannoso per il cliente. Ciò avviene quando il comportamento del consulente rientra nel quadro delle attività...
Decisione n. 3700
(ID Ricorso: 5052)

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

new
Francesco Megna
Le imprese alla prova della digitalizzazione

Nel 2021, secondo l'Istat, più del 60% delle Pmi italiane  ha acquisito almeno un livello base di intensità digitale. Discreto anche il ricorso al canale fintech per richiedere i prestiti garantiti dallo Stato. Ora con il Pnrr l'occasione per il salto di qualità

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Francesco Megna
L’evoluzione dello shopping digitale

Il 2021 è stato un anno record per la diffusione dei pagamenti digitali, tra carte contactless e wearable. E il mercato che sia allarga attira nuovi operatori

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Start up innovative, fatevi avanti

CRIF e Fondazione Golinelli investono oltre 1,5 milioni di euro per 5 Call dedicate a selezionare 16 start-up innovative che saranno gestite dall'incubatore-acceleratore G-Factor 

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Banca WIDIBA

Apertura del conto con il riconoscimento tramite Spid, il videobanking, nuovi strumenti di analisi, sono le ultime innovazioni di questa banca nata digitale che usa la tecnologia per semplificare e sostenere i clienti negli ambiti della pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Francesco Megna
I prestiti? Il futuro è on line

Le richieste di credito attraverso i canali digitali sono esplose, sia per i risparmiatori che per le Pmi.
Così anche le banche più scettiche si sono attrezzate per intercettare questa nuova domanda di liquidità

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Finanza.tech S.p.A.  – Società attiva nel settore fintech dal 2012 opera a supporto delle Piccole e Medie Imprese (“PMI”) attraverso la fornitura di servizi di mediazione creditizia, consulenza in operazioni di finanza straordinaria e supporto alla gestione aziendale ordinaria, avvalendosi dell’intelligenza artificiale e di una piattaforma tecnologica proprietaria –  ha ricevuto da Borsa Italiana l’ammissione...
In Filigrana

di Giuseppe G. Santorsola

new
Giuseppe Guglielmo Santorsola

Tecnicamente il mercato è entrato in una fase "orso", anche se con caratteristiche non riscontrabili nel passato. L'orientamento è al ribasso, e sarebbe il momento migliore per chi vuole vendere. Eppure è proprio l'incertezza generale a sostenere un certo equilibrio

Il Principe

di Leonardo Morlino

new
Leonardo Morlino

La Grande recessione, la pandemia, la guerra. Quali sono state e saranno le loro conseguenze politiche?

Osservatorio Banche
new
Silvano Carletti

Il recente Rapporto di Stabilità della Banca d’Italia descrive un sistema bancario a fine 2021 relativamente solido. Basterà per superare l’attuale fase caratterizzata da numerosi rischi di rilevante spessore ?

Libri

a cura di Filippo Cucuccio

Filippo Cucuccio
Cambiare il capitalismo si può. Ecco la ricetta
La storia economica di questi ultimi tre secoli con il susseguirsi delle varie fasi del capitalismo ha sicuramente contribuito a diffondere e a rafforzare in molti la convinzione di una sua immutabilità, non scalfibile dal passare del tempo e dai cambiamenti di scenario. Tenuto conto di questa premessa a “senso unico ed obbligato”, va certamente...
La parola al dottore commercialista

di Francesco Andrea Falcone, Paola Piantedosi

Francesco Andrea Falcone e Paola Piantedosi
Non decolla il sistema di misure pensato per rivoluzionare, almeno nelle intenzioni, il complesso modello di gestione della crisi d’impresa in Italia. A certificare lo stallo delle misure di riforma è Unioncamere, che ha tracciato, lo scorso 22 aprile 2022, un primo bilancio, non proprio lusinghiero, dell’applicazione della più recente di tali misure: la “composizione...

Minerva Lab

da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 1-2 gennaio-aprile 2022
M. M. Diwani, R. L. D'Ecclesia
Bank profitability has been extensively investigated in the recent literature. There is still no consensus among researchers, practitioners, or policymakers regarding the key factors that affect bank profitability due to the different legal, socio-economic, and technical contexts in which banks operate. In this paper, we survey 65 studies on bank profitability covering the banking systems...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 1-2 gennaio-aprile 2022
Valentina Lagasio, Chiara Torriero
La digitalizzazione sta modificando significativamente comportamenti e bisogni degli individui nonché l’operatività delle imprese. L’applicazione delle nuove tecnologie rende i processi più efficienti, ne velocizza i tempi e ne può contenere i rischi. Il case study proposto esplora le peculiarità del progetto “Spunta Banca DLT”, coordinato da ABI Lab, che promuove l’automazione dei processi di...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 1-2 gennaio-aprile 2022
Claudio Boido, Luca Marchiani
Il presente lavoro, utilizzando i dati giornalieri dal 01/09/2015 al 31/8/2020, si pone l’obiettivo di analizzare la capacità di diversificazione di un paniere composto dalle criptovalute più significative, tenendo in considerazione la non-normalità della distribuzione dei rendimenti, e applicando le strategie trend following. I pesi dei portafogli “vincenti” composti dalle sei criptovalute ottenuti dalle simulazioni...

da BANKPEDIA - www.bankpedia.org

Il dizionario enciclopedico on-line di banca, borsa e finanza
new
L’espressione banca di interesse nazionale (acr.: BIN) definiva, all’interno della più ampia categoria delle “aziende di credito”, quelle banche caratterizzate dalla duplice circostanza di essere costituite in forma di società per azioni e di avere una organizzazione di carattere territoriale particolarmente ampia (filiali in almeno trenta province). Ai sensi dell’art. 49 r.d. 12.3.1936 n. 375,...