regolazione
approfondimenti/regolazione
Giulia Agostini
si
Giulia Agostini
Il Golden power sugli investimenti esteri nelle “infrastrutture finanziarie”

L’Europa ha introdotto il Golden Power governativo per proteggere il proprio mercato finanziario. Restano aperti però alcuni interrogativi. Innanzitutto, cosa si intende esattamente per “infrastrutture finanziarie”? E poi: il governo potrebbe agire in conflitto con le Autorità indipendenti che vigilano sul settore, come Banca d’Italia e Consob?

nessuno
Salvataggi bancari

intervista a Raffaele Lener

di Paola Pilati
no
Non sparate sul Fondo

L’Europa torna a mettere sotto accusa l’intervento del Fondo interbancario nelle banche da salvare? Parla il commissario della Carige, e spiega perché il caso di Genova è molto diverso da quello di Bari. Spezza una lancia per la Vigilianza di Bankitalia. Quanto alle cause di Malacalza…

fintech
approfondimenti/fintech
Paola Pilati
no
L’avanzata del robot investitore

Cresce l’uso dell’intelligenza artificiale nelle aziende di gestione del denaro. Ma la fiducia totale nell’algoritmo per assicurare performance superiori a quelle degli umani è ben riposta? Ecco come sta cambiando l’industria finanziaria, che ha scelto l’approccio “quantamental”, fusione tra quello basato sui fondamentali e quello basato sui dati. Mentre ci si interroga sul rischio che il roboadvisor spazzi via posti di lavoro.

nessuno
GENDER GAP / LA RICERCA OLIVER WYMAN
Paola Pilati
no
Il serbatoio finanziario femminile vale 700 miliardi

Tra le discriminazioni di genere c’è anche quella con cui il big money tratta le donne. Due terzi dei bilanci famigliari sono sotto il controllo delle donne. Il 40 per cento della ricchezza globale appartiene al genere femminile. Il 40 per cento delle inziative d’affari appartengono a loro. Peccato che abbiano molte meno chance degli uomini di ottenere prestiti. E non ci sono prodotti finanziari su misura sulle loro necessità. Chi sveglierà la ricchezza rosa?

nessuno
La sfida europea

intervista a Paolo Guerrieri

Paola Pilati
no
Ecco come far funzionare il Green New Deal

Dai mille miliardi promessi alla ricerca dei due-tremila necessari. Dall’intervento pubblico a quello che spetterà al mercato. Dalla distruzione di posti di lavoro alla tutela degli strati più fragili della società. La nuova strategia di crescita dell’Europa legata alla decarbonizzazione è insidiata da mille ostacoli. Ma il primo passo da fare è chiaro: aumentare il prezzo della CO2

nessuno
L'Outlook 2020 di Banca Profilo
Paola Pilati
no
I rischi del dollaro. L’appeal delle Borse. La difesa con l’oro

Dopo un 2019 in cui tutte le asset class hanno avuto rendimenti positivi, il 2020 si presenta molto più incerto. A partire dalle mosse della Fed nell’anno elettorale Usa. La strategia è quindi tenersi lontani dagli investimenti più a rischio. Ma non si tratta solo di giocare in difesa. Ci sono anche molte scommesse ragionate su cui puntare. Ecco quali.

Focus ABF

Arbitro Bancario Finanziario

Le decisioni che contano

A fronte del difetto di diligenza dell’intermediario nell’aver consentito l’incasso di un assegno contraffatto, la consegna del bene oggetto di compravendita in assenza delle ordinarie verifiche sulla regolarità dell’assegno presentato in pagamento (c.d. “bene emissione”) interrompe il nesso causale tra la condotta dell’intermediario e il danno conseguente all’irregolarità dell’assegno stesso, configurando così un concorso di colpa tra le parti
(MDC)
Collegio di Bologna
Pres. Marinari
Est. Martino
Decisione n. 19045
Anno 2019
Voce principale: Titoli di credito
Voci secondarie: assegno circolare concorso di colpa contraffazione fattispecie (cod. civ. artt. 1176 - 1856)
Nelle operazioni di pagamento elettronico gli intermediari sono responsabili nei confronti dei clienti laddove non apprestino sistemi di c.d. “autenticazione forte del cliente” così come definiti dalla legge
(MDC)
Collegio di Milano
Pres. Lapertosa
Est. Falce
Decisione n. 21485
Anno 2019
Voce principale: Strumenti di pagamento
Voci secondarie: assenza dei presidi di sicurezza effetti (d.lgs. n. 11/2010 artt. 1 - 8 - 10 bis 12) home banking operazioni non autorizzate responsabilità dell’intermediario
A seguito della sentenza dell’11 settembre 2019 della Corte di Giustizia Europea, la norma vigente in materia di estinzione anticipata del finanziamento deve essere interpretata nel senso che, il consumatore ha diritto alla riduzione di tutte le componenti del costo totale del credito, compresi i costi “up front”, sulla base di criteri determinati dai Collegi decidenti secondo equità e fatta comunque salva una diversa previsione pattizia
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Pres. Massera
Est. Lapertosa
Decisione n. 26565
Anno 2019
Voce principale: Finanziamento
Voci secondarie: criteri (cod. civ. artt. 1370 - 1373 - 1374 - 1418 - 1419; d.lgs. n. 385/1993 - artt. 121 - 125 sexies - 127) estinzione anticipata rimborsabilità dei costi c.d. “up-front”
Il contratto di conto corrente bancario non si estingue automaticamente per effetto della morte del correntista ma in conseguenza di una espressa manifestazione di volontà da parte degli eredi. Resta fermo che il comportamento della banca debba essere improntato a correttezza e buona fede anche nei confronti degli eredi
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Pres. Massera
Est. Bargelli
Decisione n. 24360
Anno 2019
Voce principale: Conto corrente bancario
Voci secondarie: decesso del titolare fattispecie (cod. civ. artt. 490 - 1722 - 1833 - 1853 - 1856 - 1857; d.lgs. n. 385/1993 artt. 119 - 120 bis) prosecuzione del rapporto in capo agli eredi
Ove la banca abbia adottato un sistema di autenticazione a due fattori con metodo OTP, è presumibile che l’operazione fraudolenta sia stata resa possibile da un comportamento gravemente colposo del cliente nella custodia dei codici di accesso e dei dispositivi connessi, in assenza di ulteriori indici di anomalia dell’operazione
(FP)
Collegio di Milano
Pres. Lapertosa
Est. Di Nella
Decisione n. 16026
Anno 2019
Voce principale: Strumenti di pagamento
Voci secondarie: colpa grave home banking operazioni fraudolente presunzione (d.lgs. n. 11/2010 artt. 7 – 8 – 10 - 10 bis - 12) sistema di autenticazione a due fattori
Premesso che, in ragione della diversa natura e funzione degli interessi moratori rispetto ai corrispettivi, non è consentita – ai fini della valutazione della usurarietà delle clausole contrattuali – la eterogenea sommatoria degli stessi, ai fini della valutazione di manifesta eccessività dell’interesse moratorio convenuto tra le parti assume decisivo rilievo nei contratti di credito al consumatore la valutazione complessiva della condotta delle parti in chiave di correttezza e buona fede. In caso di nullità della clausola contrattuale, si applica l’interesse corrispettivo di cui all’art. 1224 cod. civ.
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Pres. Massera
Est. Carriero
Decisione n. 22746
Anno 2019
Voce principale: Credito ai consumatori
Voci secondarie: criteri (cod. civ. artt. 1224 - 1815; l. n. 108/1996 art. 2; d.lgs. n. 206/2005 artt. 33 - 36) infondatezza manifesta eccessività degli interessi moratori sommatoria degli interessi moratori agli interessi corrispettivi usura
La lesione della reputazione di buon pagatore conseguente alla segnalazione illegittima in SIC può costituire idoneo presupposto per il risarcimento del danno non patrimoniale sofferto
(FP)
Collegio di Palermo
Pres. Maugeri
Est. Mirone
Decisione n. 15770
Anno 2019
Voce principale: Sistemi di informazione creditizia
Voci secondarie: danno non patrimoniale risarcimento (d.lgs. n. 385/1993 art. 125) segnalazione illegittima
La modifica unilaterale da parte dell’intermediario del tasso di interesse relativo ad un contratto di mutuo comunicata al cliente pochi giorni prima della stipula del contratto e l’omesso invio preventivo del PIES non inficiano la validità della relativa calusola contrattuale, ma integrano ipotesi di responsabilità precontrattuale che dà diritto al risarcimento del danno da provare a norma di legge
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Pres. Massera
Est. Massera
Decisione n. 8049
Anno 2019
Voce principale: Mutuo
Voci secondarie: comunicazione preventiva conclusione del contratto fattispecie (cod. civ. artt. 1337 - 1418 - 1419 - 2697; d.lgs. n.385/1993 artt. 115; 117; 120 novies) inammissibilità modifica del tasso di interesse richiesta applicazione tasso originariamente convenuto

Speciale Mifid II

di Paola Pilati

A un anno dall’inizio della sua entrata in vigore, Fchub fa un bilancio dell’attuazione della Direttiva MifidII sui servizi finanziari attraverso una serie di interviste ai protagonisti.

In Filigrana
di Giuseppe G. Santorsola

Le banche hanno sviluppato un ruolo di doppia intermediazione: negano prestiti diretti alle imprese, e li deviano verso intermediari che trasformano le disponibilità acquisite in partecipazioni al capitale delle imprese. Si crea così una distorsione che penalizza le imprese il cui controllo deve accettare le regole di governance della finanza d’impresa

In Filigrana
di Giuseppe G. Santorsola

Le banche hanno sviluppato un ruolo di doppia intermediazione: negano prestiti diretti alle imprese, e li deviano verso intermediari che trasformano le disponibilità acquisite in partecipazioni al capitale delle imprese. Si crea così una distorsione che penalizza le imprese il cui controllo deve accettare le regole di governance della finanza d’impresa

Il Principe
di Leonardo Morlino

La migliore strategia elettorale è quella di occupare il Centro perché è questa la  collocazione politica vincente? Esaminando ciò che consente a questa strategia di vincere il politologo avverte che in Italia non funziona. Piuttosto, serve altro. Come Matteo Renzi sembra avere capito.

Il Principe
di Leonardo Morlino

La migliore strategia elettorale è quella di occupare il Centro perché è questa la  collocazione politica vincente? Esaminando ciò che consente a questa strategia di vincere il politologo avverte che in Italia non funziona. Piuttosto, serve altro. Come Matteo Renzi sembra avere capito.

Osservatorio Banche
di Silvano Carletti

Sono oltre dieci anni che le banche italiane (non diversamente da quelle europee) lottano per riconquistare un sostenibile equilibrio reddituale. La contrazione dei ricavi registrata in questi anni è divenuta strutturale. I costi operativi stanno subendo un parallelo ma più lento ridimensionamento.  E poi ci sono anche significativi e non prevedibili oneri “non convenzionali”. Nell’insieme, il conseguimento di un conto economico soddisfacente non è ancora in vista. 

Osservatorio Banche
di Silvano Carletti

Sono oltre dieci anni che le banche italiane (non diversamente da quelle europee) lottano per riconquistare un sostenibile equilibrio reddituale. La contrazione dei ricavi registrata in questi anni è divenuta strutturale. I costi operativi stanno subendo un parallelo ma più lento ridimensionamento.  E poi ci sono anche significativi e non prevedibili oneri “non convenzionali”. Nell’insieme, il conseguimento di un conto economico soddisfacente non è ancora in vista. 

Libri

a cura di Filippo Cucuccio
FLEXICURITY CERCASI
Le trasformazioni del mercato del lavoro nel primo ventennio di questo secolo, con l’impatto significativo dell’innovazione tecnologica, sono già da tempo oggetto di analisi e riflessioni che, finora, non hanno portato ad un’unanimità di posizioni espresse. I punti del dissenso sono numerosi: dall’ampiezza dei diritti tutelati dei lavoratori, al miglioramento complessivo della loro qualità di...

Minerva Lab

da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Simone Capecchi
La prima metà dell’anno in corso ha messo in evidenza un andamento contrastate delle interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di credito da parte degli italiani. Per quanto riguarda i prestiti alle famiglie (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) si conferma una dinamica estremamente vivace, che si concretizza...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Andrea Battista
Il mercato finanziario in generale e quello assicurativo in particolare sono percorsi da tempo da uno “tsunami regolamentare”. Requisiti patrimoniali sempre più elevati e regole stringenti sulla distribuzione dei prodotti assicurativi stanno influenzando pesantemente il business. Il mercato poi è investito da Fintech e Big Data, una vera rivoluzione tecnologica e organizzativa. I tassi di...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Paul De Sury, Cristina Rovera
According to economic theory, financial institutions exist to correct financial market imperfections. If informational asymmetries and transaction costs decrease, recourse to the securities market should increase. The purpose of the article is to verify if Italian households have effectively strengthened their direct link to Corporations and the Public Sector, thus reducing the intermediation role of...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Marika Carboni, Franco Fiordelisi, Ornella Ricci
Le attività e le passività classificate in livello 2 e 3 secondo la gerarchia del fair value, richiesta dai principi contabili internazionali IAS/IFRS, sono caratterizzate da notevole complessità e opacità. Per tali poste di bilancio, in assenza di un valore di mercato di riferimento, si ricorre a tecniche estimative per la determinazione del fair value,...

da BANKPEDIA - www.bankpedia.org

Il dizionario enciclopedico on-line di banca, borsa e finanza
Letteralmente “banca a casa”. Si tratta dell’attività di e-banking che fa ricorso alla telematica per offrire alla clientela servizi a domicilio. Nell’accezione più ampia si considerano utenti di servizi “at home”, oltre ai privati, anche le imprese, qualsiasi organizzazione compresi gli intermediari finanziari bancari e non bancari. Per questo esteso significato il termine corretto è...

Partnership FCHub-QuiFinanza

FCHub ha avviato una collaborazione editoriale con QuiFinanza, il portale dedicato al mondo dell’economia e della finanza del gruppo Italiaonline, prima internet company italiana. 

QuiFinanza è da sempre nella top five dei siti di settore, premiato dagli utenti per la capacità di spiegare con chiarezza argomenti spesso complessi come i mercati finanziari, le politiche fiscali, le riforme e i diritti dei consumatori. I contributi di FCHub ospitati da QuiFinanza vengono riproposti anche sulle home page dei portali Libero e Virgilio, oltre che condivisi sui social network.

Partnership FCHub-Assonebb

FCHub ha avviato una collaborazione scientifica con Assonebb, Associazione Nazionale Enciclopedia della Banca e della Borsa, condividendo gli stessi obiettivi di ricerca scientifica e di educazione finanziaria.