new
L'INDAGINE ERNST&YOUNG
Filippo Mastropietro

Dalla Survey di EY  sugli scenari post Covid emerge che il contatto diretto tramite le filiali fisiche resta un elemento cruciale per il 66% delle PMI. Tuttavia, per cambiare il proprio ruolo, le banche devono migliorare la loro comprensione delle necessità e degli obiettivi evolutivi delle PMI e l’esperienza digitale del cliente

new
PREVISIONI ECONOMICHE
Oliviero Pesce

La ripartenza del PIL, pari a oltre +10% nel biennio, dopo il quasi -9% del 2020, riporterebbe la nostra economia sopra i livelli pre-crisi nella prima metà del 2022, in anticipo rispetto alle attese iniziali. Così scrive l'ultimo Rapporto del Centro studi di Confindustria. Ma basta fare due conti per scoprire che...

new
FINANZA&IMPATTO SOCIALE

Quanti sono i Business Angel in Italia? Quanto investono? Quanti investono in organizzazioni a significativo impatto sociale e qual è il supporto che offrono alle startup in cui investono? I dati in una nuova ricerca del Politecnico di Torino

new
AUMENTO DEI PREZZI E BANCHE CENTRALI
Paola Pilati

Transitoria o meno che sia, l'inflazione preoccupa. Se gli economisti sono divisi sui suoi effetti, i banchieri centrali invece diffondono ottimismo. Ma, dietro le quinte, preparano stress test e sanno che il rialzo dei tassi, se necessario, dovrà essere rapido e deciso come un colpo di bazooka

new
INVITO

Convegno di Economia Italiana Rivista Fondata da Mario Arcelli

Presentazione del numero 2/2021 della Rivista Economia Italiana

editor Paolo Giordani e Alberto Petrucci

Intervengono:

  • Piero CIPOLLONE,
  • Giorgio Di GIORGIO,
  • Paolo GIORDANI,
  • Alberto PETRUCCI,
  • Giovanni TRIA,
  • Mauro MICILLO,
  • Pietro SALINI,
  • Marco VULPIANI

È previsto l’intervento del Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Prof. Enrico GIOVANNINI

Ingresso libero previa iscrizione al seguente link

new
RIVISTA BANCARIA 4-5/HIGHLIGHTS 2
Riccardo Gabrielli e Giorgio Piccinini

Beneficiari capienti e incapienti dei bonus fiscali. Cessione del credito e convenienza economica per i cessionari del credito. E quali riflessi ha l'intervento del fisco sui bilanci delle banche

new
TRANSIZIONE ENERGETICA

Intervista a Chiara Dalla Chiesa – Head of Strategic Marketing ENEL X

Simona D'Amico

Decarbonizzazione, elettrificazione e digitalizzazione sono i megatrend della rivoluzione verso il "net-zero" delle emissioni. Un cammino in cui Enel X si propone come facilitatore per le aziende e per i consumatori

MILAN FINTECH SUMMIT
Giuseppe Donvito

L'ecosistema dell’innovazione, in Italia, ha un problema fondamentale: l’accesso al capitale. Soprattutto nel "late stage", cioè nelle fasi finali della crescita delle startup, quando c’è necessità di cifre  superiori ai 6-7 milioni di euro. Un esperto spiega che cosa si può fare per non lasciare le startup a metà del guado

approfondimenti/regolazione
Alessandro Garelli
Alessandro Garelli

Il Regolamento EUGB si pone l’obiettivo di creare un “gold standard” per le obbligazioni verdi a cui confrontare e, idealmente, allineare gli altri standard di mercato, fissando stringenti requisiti di sostenibilità e proteggendo gli investitori dall' ecologismo di facciata. Ecco come funzionerà. E quali difetti si potrebbero emendare

RIVISTA BANCARIA 4-5/HIGHLIGHTS
Caterina Di Tommaso e Vincenzo Pacelli

Che cosa accadrà ai mercati finanziari e all’economia reale quando lo straordinario sistema di aiuti pubblici si ridimensionerà e cesserà? Da un'analisi empirica emerge che i mercati finanziari valutano come potenzialmente destabilizzanti le politiche economiche, fiscali e monetarie. Soprattutto per le banche

approfondimenti/fintech
il Decreto Ministeriale numero 100 del 30 aprile 2021
Alessandro Paoli
Alessandro Paoli

Il Regulatory sandbox consente agli operatori del settore Fintech di testare per un periodo di durata massima di 18 mesi le loro attività tecnologicamente innovative. Si tratta di uno spazio normativo protetto poiché vengono disapplicate quelle norme regolamentari che confliggono con l’innovatività delle attività prestate, il tutto avviene sotto costante controllo delle autorità competenti. Ecco come funzionerà, in base al regolamento emesso dal MEF

approfondimenti/politica economica
L'EDITORIALE DI RIVISTA BANCARIA
Giorgio Di Giorgio e Alberto Pozzolo

Le banche possono svolgere una parte importante nel percorso di uscita dalla recessione causata dalla pandemia. È però importante evitare che quelle stesse politiche che aiutano le banche a sostenere le economie possano causare nuovi problemi di azzardo morale. Una buona parte dei lavori contenuti nell'ultimo volume di Rivista Bancaria-Minerva Bancaria è dedicata ad analizzare gli effetti di alcuni di questi interventi di policy

ACCOUNTING&CO2
Paola Pilati

Le grandi società di revisione dei conti sono state messe sotto accusa per non aver tenuto in debito conto i rischi climatici nei bilanci di molte grandi imprese. E devono correre ai ripari

Edizione speciale: “Il sistema bancario italiano alla sfida del Covid”

È stato appena pubblicato il numero 4-5/2021 di Rivista Bancaria – Minerva Bancaria.  Il fascicolo è disponibile anche on line. Gli articoli sono liberamente scaricabili fino al prossimo numero previa iscrizione gratuita.

Il volume contiene la prima parte dei lavori frutto della Call for papers “Il sistema finanziario italiano alla prova della pandemia: sfide e prospettive per intermediari, mercati e servizi”,  editor Giorgio Di Giorgio, professore di Teoria e Politica Monetaria alla Luiss, e Alberto Pozzolo,  professore di Economia a Roma Tre.

approfondimenti/Mercato finanziario
Alessandra D'Agostini
Alessandra D’Agostini

Dal 10 novembre entrano in vigore le nuove disposizioni europee sui servizi di Crowdfunding, in particolare per le due tipologie azionarie basate sull’assunzione di prestiti e sulla emissione di valori mobiliari o di altri strumenti ammessi. Ecco che cosa cambia per clienti e operatori

ECONOMIA ITALIANA/LE NOVITA' DEL NUOVO NUMERO
Giovanna Messina
Giovanna Messina

Misurare i grandi divari infrastrutturali del paese: uno studio propone una metrica diversa a seconda del particolare tipo di infrastruttura considerata. Ed elabora una serie di indicatori, con un livello di dettaglio territoriale in molti casi sub provinciale. Ne emerge il profondo svantaggio del Mezzogiorno

Tavola rotonda di Economia Italiana/IX Congresso Nazionale AIDC
Giovanni Parrillo

Le Pmi italiane rimangono sottocapitalizzate. Che cosa possono fare strumenti come gli incentivi fiscali, la Borsa, le banche, il risparmio privato? Ecco le risposte negli interventi di  Riccardo Barbieri, Giorgio Di Giorgio, Carmine Di Noia, Andrea Ferrari, Stefano Micossi

RAPPORTO INTESA SANPAOLO PROMETEIA

Ripartenza a razzo dell'industria manifatturiera, grande competività sui mercati internazionali, ripresa dei consumi e della domanda interna che sosterrà la crescita fino alla fine del 2023. Un quadro ottimistico. Con qualche campanello d'allarme

Focus ABF

Arbitro Bancario Finanziario

Le decisioni che contano

L’avvio del procedimento istruttorio dell’intermediario volto a valutare il merito di credito del richiedente il finanziamento non può contribuire a creare alcun affidamento giuridicamente rilevante in merito all’effettiva conclusione del contratto di finanziamento, essendo in questa prospettiva irrilevante anche la durata più o meno lunga dell’iter dell’istruttoria.
Collegio di Bologna
Decisione n. 18982
Anno: 2021
Pres. Marinari
Est. Berti Arnoaldi Veli
Voce principale: Mutuo
In applicazione della Novella legislativa di cui all’art. 11-octies, comma 2°, ultimo periodo, d.l. 25 maggio 2021, n. 73, convertito in legge n. 106 del 23 luglio 2021, in caso di estinzione anticipata di un finanziamento stipulato prima della entrata in vigore del citato provvedimento normativo, deve distinguersi tra costi relativi ad attività soggette a...
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 21676
Anno: 2021
Pres. Lapertosa
Est. Lucchini Guastalla
Voce principale: Finanziamento
Le modifiche introdotte dal D.Lgs. 218/2017 all’art. 126-sexies del T.U.B. attraverso la soppressione del previgente comma 5 e l’introduzione del comma 4-bis, non hanno carattere innovativo, poiché ribadiscono la necessità di un giustificato motivo alla base delle proposte unilaterali di modifiche contrattuali relative ai servizi di pagamento, ove il cliente è un consumatore, a conferma...
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 15627
Anno: 2021
Pres. Lapertosa
Est. Granata
Voce principale: Servizi di pagamento
L’esercizio da parte del cliente, di colui che gli succede a qualunque titolo e di colui che subentra nell’amministrazione dei suoi beni, del diritto di ottenere copia degli estratti conto, se avulso da un’azione di rendiconto nei confronti dell’intermediario, è soggetto alla disciplina dell’art. 119, comma IV, T.U.B”
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 15404
Anno: 2021
Pres. Lapertosa
Est. Vascellaro
Voce principale: Conto corrente bancario
La presentazione del ricorso prima dello scadere del termine di 60 giorni dalla presentazione del reclamo comporta l’inammissibilità del ricorso stesso che tuttavia può essere riproposto previo nuovo reclamo. Resta salva l’ipotesi di ricorso presentato prima della scadenza del predetto termine, ma in data successiva alla replica dell’intermediario che abbia espresso la volontà di non...
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 15400
Anno: 2021
Pres. Lapertosa
Est. De Carolis
Voce principale: Centrale dei rischi
Il difetto del presupposto sostanziale della segnalazione in CR (esame della complessiva situazione finanziaria del cliente) determina l’illegittimità della segnalazione e la sua cancellazione mentre il difetto del presupposto formale (assenza di preavviso) rileva solo a fini risarcitori.
Collegio di Palermo
Decisione n. 16673
Anno: 2021
Pres. Maugeri
Est. Desiderio
Voce principale: Centrale dei rischi
La coesistenza di diverse garanzie, contrattualmente stabilite, riferite ad un medesimo credito, non è sufficiente a configurare il difetto di causa concreta del contratto costitutivo di una o più di esse.
Collegio di Palermo
Decisione n. 16672
Anno: 2021
Pres. Maugeri
Est. Desiderio
Voce principale: Mutuo
E’ precluso all’intermediario sindacare nel merito o vigilare il contenuto o l’opportunità di operazioni poste in essere dal titolare/contitolare del rapporto
(IMCS)
Collegio di Milano
Decisione n. 15979
Anno: 2021
Pres. Lapertosa
Est. Stella
Voce principale: Conto corrente bancario

Arbitro per le controversie finanziarie

tra risparmiatori e intermediari

Le decisioni in pillole

L’intermediario è tenuto a dimostrare di aver assolto gli obblighi informativi “in concreto” e non in modo meramente formalistico, in quanto solo il loro effettivo assolvimento può consentire al cliente di valutare le reali caratteristiche dell’operazione e, conseguentemente, permettergli di compiere una consapevole scelta d’investimento. Pertanto, non è pienamente sufficiente la mera prova della consegna...
Data: 8 Giugno 2021
Decisione n. 3830
(ID Ricorso: 5568)
Voce principale: obblighi di informazione ex ante
Non è fondato il ricorso dell’investitore che chiede il ristoro del danno per non essere stato adeguatamente informato circa la natura dei titoli acquistati quando si accerta che, sia antecedentemente che successivamente all’operatività contestata, egli ha sistematicamente acquistato titoli della medesima natura e caratterizzati dallo stesso livello di rischio. In questo caso è assente il...
Data: 24 Maggio 2021
Decisione n. 3795
(ID Ricorso: 5679)
Voce principale: obblighi di informazione ex ante
L’Intermediario è responsabile per omesso controllo sull’operato del consulente finanziario, ex art. 31, comma 3, del TUF, quando risulta un rapporto di necessaria occasionalità tra le incombenze affidate al consulente e il fatto illecito da lui commesso e rivelatosi dannoso per il cliente. Ciò avviene quando il comportamento del consulente rientra nel quadro delle attività...
Data: 5 Maggio 2021
Decisione n. 3700
(ID Ricorso: 5052)
Voce principale: offerta fuori sede
Nell’ambito del servizio di gestione di portafogli la diligenza dell’intermediario deve essere valutata in un’ottica complessiva, considerando il risultato della gestione nel suo insieme e senza scorporare le singole operazioni di investimento. In particolare, la responsabilità dell’intermediario è esclusa quando l’operazione è stata oggetto di una specifica istruzione personalizzata e il titolo è stato autonomamente...
Data: 3 Maggio 2021
Decisione n. 3695
(ID Ricorso: 4852)
Voce principale: servizio di gestione di portafogli

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

INFOBIP

Leader nella comunicazione omnicanale in rapida crescita e attraverso un'unica piattaforma, Infobip conta oltre 65 uffici e offre una tecnologia costruita nativamente, con la capacità di raggiungere oltre sette miliardi di dispositivi mobili e “cose” in più di 190 paesi collegati a più di 700 reti di telecomunicazione

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Vittorio D'Alessio*
Ecco il customer journey in quattro mosse

Le banche tradizionali hanno bisogno di ripensare la strategia di customer experience per essere competitive con le fintech digitali, che stanno entrando nel mercato. Ecco i consigli di Infobip su come coinvolgere il cliente in modo intelligente

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

WORKINVOICE

Con un turnover pari a 400 milioni di euro, è un marketplace dove si scambiano fatture di alta qualità, per offrire liquidità alle PMI e rendimenti attraenti ai finanziatori. Collabora con Banca Sella, Ebury, CRIF, EnelX

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

OPYN

Borsadelcredito.it diventa Opyn per segnare il passaggio della società da piattaforma di peer to peer lending a Digital Lender e Lending as a Service Platform. Già oggi tra i primi digital lender italiani, Opyn punta a diventare una delle principali realtà fintech europee. Principali clienti: grandi aziende e le istituzioni finanziarie

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone

Sul mercato da 23 anni, Plug-in crea soluzioni applicative e infrastrutture tecnologiche per le imprese. Ultimamente, ha sviluppato per IBL Banca di un sistema che consente l’apertura di ControCorrente, il nuovo conto corrente remunerato e digitale che si può aprire tramite Spid

A cura di
Claudio Chiacchierini,
Giovanni Parrillo,
Vincenzo Perrone


Nata come piattaforma web che riesce, in pochi minuti e in modalità completamente automatizzata, ad analizzare un portafoglio NPL e a stimare il tempo ed il valore di recupero delle posizioni di credito, ora offre molti nuovi servizi

Il Principe

di Leonardo Morlino

new
Leonardo Morlino

Negli ultimi trent'anni abbiamo vissuto nella ricerca di una soluzione al deficit di governabilità, che alla fine non è stata trovata. E che ha portato a soluzioni diverse, tutte provvisorie, dando un’apparenza di discontinuità

Osservatorio Banche
Silvano Carletti

Le IFNB stanno occupando uno spazio crescente nel circuito finanziario globale. Un processo in atto da tempo che determina profonde ripercussioni per le banche, per la politica monetaria, per la stabilità sistemica del circuito finanziario globale. Ecco il loro identikit aggiornato

Libri

a cura di Filippo Cucuccio

Filippo Cucuccio
Esiste realmente la possibilità di un modello di sviluppo economico alternativo a quello dominato principalmente dal canone del profitto e in cui la funzione creditizia sia caratterizzata da un elevato gradiente di responsabilità sociale? È questo l’interrogativo di base al quale prova a rispondere positivamente questo agile e denso libretto curato da Elena Beccalli, Preside...
In Filigrana

di Giuseppe G. Santorsola

Giuseppe Guglielmo Santorsola

La situazione è pericolosamente fluida, il che non è fattore positivo, ritardando ogni decisione. Ma non vanno trascurate opportunità nei settori non tradizionali, in un’ottica di corporate e investment banking, terreno più scoperto nella realtà dell’intermediazione finanziaria italiana

Minerva Lab

da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 3 maggio-giugno 2021
Marika Carboni, Giulia Scardozzi
Il nuovo strumento di risoluzione europeo, noto come “bail-in”, mira a promuovere la stabilità finanziaria attraverso una maggiore disciplina di mercato. In particolare, il bail-in modifica la platea di soggetti chiamati a coprire le perdite di una banca in crisi, che vengono assorbite dagli investitori e non più dallo Stato (bail-out). Il presente lavoro ha...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 3 maggio-giugno 2021
Antonio Meles, Dario Salerno
Il presente studio ha l’obiettivo di esaminare attraverso l’analisi di un campione di imprese quotate statunitensi, l’influenza dello shareholder activism da parte dei fondi hedge sui risultati operativi di breve e medio-lungo termine delle aziende target. Le principali evidenze empiriche indicano che l’attivismo dei fondi hedge è in grado di influenzare positivamente le performance delle...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 3 maggio-giugno 2021
Claudio Bodio, Paolo Ceccherini, Andrea Turrini Vita
L’obiettivo della presente analisi è di verificare se l’inclusione dei fattori ESG, in una logica di divisione geografica (Europa, Giappone e Stati Uniti), consenta di conseguire migliori performance sui mercati azionari, come evidenziato in lavori precedenti (Cheng, Ioannou e Serafeim 2014, Dimson, Karakas e Li 2015, Friede, Busch e Bassen 2015 Ielasi, Ceccherini e Zito...
da Economia Italiana n. 1 gennaio-aprile 2021
Ignazio Visco
Il debito pubblico e quello pensionistico, già elevati in rapporto al PIL in molti paesi, sono destinati a crescere ancora per effetto della crisi pandemica. Nel valutare la sostenibilità delle finanze pubbliche, un ruolo importante è svolto dalle previsioni macroeconomiche che, anche per la pandemia, appaiono oggi particolarmente complesse. Indicatori quali quelli prodotti dalla Commissione...
da Economia Italiana n. 1 gennaio-aprile 2021
Lucia Cossaro, Lorenzo Forni, Stefania Tomasini
Quanto possono contribuire i fondi del NGEU alla ripresa dell’economia italiana? La risposta non dipende solo dall’ammontare dei fondi disponibili. A questo riguardo, ovviamente, i trasferimenti potranno finanziare spese senza creare disavanzo aggiuntivo e quindi gli 80 miliardi previsti rappresentano certamente un contributo alla domanda interna, anche se nell’arco di sei anni e sotto l’ipotesi...
da Economia Italiana n. 1 gennaio-aprile 2021
Simona Giglioli, Giorgia Giovannetti, Enrico Marvasi, Arianna Vivoli
Contrariamente a quanto osservato durante le crisi precedenti, durante la pandemia di Covid-19 le Catene Globali del Valore (CGV) hanno complessivamente protetto, anziché danneggiato, paesi e imprese, contribuendo alla loro resilienza. Attraverso l’utilizzo delle tavole input-output recentemente pubblicate dall’Asian Development Bank per il 2019, questo lavoro evidenzia come i paesi mediamente più integrati nei processi...
da Economia Italiana n. 1 gennaio-aprile 2021
Eliana Viviano
Si calcola che in condizioni normali, in assenza dello shock collegato al Covid-19, nel 2020 in Italia si sarebbero avuti circa 500.000 licenziamenti, come nel 2019, quando vi avevano corrisposto circa 1,3 milioni di nuove assunzioni e trasformazioni. Tenuto conto che lo shock ha colpito in modo più intenso comparti nei quali la quota di...
da Economia Italiana n. 1 gennaio-giugno 2021
Fabiano Schivardi, Guido Romano
Il saggio propone un metodo basato sui bilanci delle imprese e su previsioni settoriali per determinare il numero di imprese che mensilmente diventano illiquide a causa della crisi pandemica.Il metodo è applicato alla popolazione delle società di capitale italiane per il periodo marzo-dicembre 2020. In base alla stima, al picco della crisi circa 200 mila...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 1-2 gennaio-aprile 2021
Niccolò Silicani
Nel presente lavoro proponiamo un’analisi con dati panel imperniata sulle determinanti delle esposizioni sovrane delle banche europee. Nella prima parte dell’elaborato analizziamo i possibili effetti della presenza di titoli pubblici nei portafogli delle banche sugli indici di liquidità e di performance. Le nostre risultanze mostrano che, considerando le banche con un’elevata incidenza di asset illiquidi...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 1-2 gennaio-aprile 2021
Alessandra Locarno
Nell’ultimo decennio, l’inflazione è rimasta al di sotto del livello desiderato per un lungo periodo di tempo, nonostante le banche centrali abbiano adottato il più possibile politiche espansive. Shock finanziari sufficientemente severi ed il declino del tasso naturale di interesse riducono lo spazio di manovra della politica moneta- ria. Il basso tasso naturale d’interesse aumenta...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 1-2 gennaio-aprile 2021
Giovanni Mollo
Il lavoro affronta il tema del rimedio applicabile alle operazioni di assistenza finanziaria all’acquisto di azioni proprie poste in essere in violazione delle condizioni previste dall’art. 2358 c.c.. Alla luce della dottrina e della recente giurisprudenza in materia si sostiene la tesi secondo cui le citate operazioni sono nulle. Il lavoro affronta, altresì, il tema...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 5-6 settembre-dicembre 2020
Lucilla Bittucci
L’obiettivo del lavoro è analizzare l’attuale orientamento delle significant banks italiane al sustainable banking, assumendo come variabili benchmark i requisiti fissati dal legislatore nell’articolo 111 bis del T.U.B con cui si introduce la nozione di banca etica e sostenibile. Nello specifico, il legislatore individua una serie di requisiti, quantitativi e qualitativi, che le banche devono...

da BANKPEDIA - www.bankpedia.org

Il dizionario enciclopedico on-line di banca, borsa e finanza
new
I Social Impact Bond, in circolazione dal 2010, sono titoli di debito che il promotore di un progetto può emettere per raccogliere capitali da destinare a progetti ad impatto sociale, con l’obbligo di restituire il capitale e fornire una remunerazione solo se il progetto ha prodotto un impatto sociale. In tal modo, l’investitore è esposto...

Partnership FCHub-QuiFinanza

FCHub ha avviato una collaborazione editoriale con QuiFinanza, il portale dedicato al mondo dell’economia e della finanza del gruppo Italiaonline, prima internet company italiana. 

QuiFinanza è da sempre nella top five dei siti di settore, premiato dagli utenti per la capacità di spiegare con chiarezza argomenti spesso complessi come i mercati finanziari, le politiche fiscali, le riforme e i diritti dei consumatori. I contributi di FCHub ospitati da QuiFinanza vengono riproposti anche sulle home page dei portali Libero e Virgilio, oltre che condivisi sui social network.

Partnership FCHub-Assonebb

FCHub ha avviato una collaborazione scientifica con Assonebb, Associazione Nazionale Enciclopedia della Banca e della Borsa, condividendo gli stessi obiettivi di ricerca scientifica e di educazione finanziaria.