NEW
nessuno
INDAGINE MCKINSEY
Paola Pilati
no
Il gender gap nel mondo vale 12 trilioni di dollari

Sul tema della presenza delle donne nel mondo del lavoro, delle opportunità loro offerte per fare carriera, e del contributo che un tasso maggiore di partecipazione femminile potrebbe dare alla ricchezza del paese, l’articolo di Paola Profeta pubblicato sul sito dà conto della situazione in Italia (per una più ricca e completa articolazione del tema si rinvia all’ultimo numero di Economia Italiana). Ma fuori dall’Italia cosa succede? Un quadro della situazione lo offre il centro di ricerche della società internazionale di consulenza McKinsey, che da dieci anni monitora il tema del gender gap, e l’impatto economico della crescita della diversità di genere nei luoghi di lavoro.

NEW
nessuno
I differenziali di genere nell’economia italiana e il ruolo delle politiche pubbliche
Paola Profeta
si
Paola Profeta
La parità di genere deve invadere il nostro sistema economico

La parità di genere non è solo una questione di uguaglianza ma un tema economico: una maggiore partecipazione delle donne al mondo della lavoro sarebbe un contributo fondamentale alla crescita della ricchezza del paese. Ma come ottenere questo risultato? Dalle origini culturali della disparità, alle policy da mettere in campo, arricchite da una serie di riflessioni e suggerimenti di esperti, è il tema monografico a cui l’Editrice Minerva bancaria ha dedicato l’ultimo numero di “Economia Italiana”, rivista fondata da Mario Arcelli.

La presentazione del lavoro avverrà martedì 10 dicembre in Banca d’Italia, presso il Centro C.A. CIAMPI, alla presenza del Governatore Ignazio Visco e della vice direttrice generale della Banca d’Italia Alessandra Perrazzelli.

I lavori saranno conclusi dalla Ministra delle Pari opportunità e della Famiglia, prof.ssa Elena Bonelli.

NEW
giurisprudenza
approfondimenti/giurisprudenza
Valeria Ponziani
si
Valeria Ponziani
Nuove tutele Ue per la filiera dei prodotti agricoli

Il 17 aprile scorso è stata emanata la Direttiva UE n. 633/2019 del Parlamento europeo e del Consiglio in materia di pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare. Gli Stati membri dovranno recepirla entro il 1° maggio 2021, operando un’armonizzazione interna con le previgenti disposizioni nazionali in materia di pratiche commerciali sleali e rispettando i limiti imposti dal diritto dell’Unione applicabile al funzionamento del mercato interno. Ma è giusto disciplinare la materia delle pratiche sleali differentemente e separatamente rispetto alla disciplina esistente in ambito strettamente commerciale?

nessuno
L'impegno ESG delle imprese piacentine
intervista ad Alberto Rota, presidente Confindustria Piacenza
G.P.
no
Facciamo un check up gratuito del rischio ambientale

È stato presentato a Piacenza, presso l’Università Cattolica, agli studenti del corso di Laurea magistrale in Gestione di Azienda, il numero 2/2019 della rivista “Economia Italiana” dal titolo Agenda 2030: il punto sullo Sviluppo Sostenibile. 

La Preside, Prof.ssa Anna Maria Fellegara, ha ricordato l’importanza della ricerca e della reputazione che è il valore fondante della ricerca. Coordinati dal prof. Francesco  Timpano, direttore del CeSPEM,  hanno esposto i loro saggi gli autori: Marco FEDELI, Assosef, (la finanza), Toni FEDERICO, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile (il clima), Patrizia LUONGO, Forum Diseguaglianze Diversità (le disuguaglianze), Lorenzo SOLIMENE, KPMG, (l’economia circolare).

La discussione è stata animata da Agostino ALBERTAZZI, Laboratorio Energia & Ambiente (LEAP) Piacenza; Angelo Federico ARCELLI, Un. Cattolica e Center for International Governance Innovation; Massimo MAGNASCHI, Caritas Diocesana Piacenza; Monica Palumbo, Deloitte Financial Advisory e da Alberto ROTA, Presidente Confindustria Piacenza.

Nell’intervista che segue abbiamo approfondito con Rota le iniziative delle imprese piacentine in tema di sostenibilità.

nessuno
GGB 2030 - Gran Premio Sviluppo Sostenibile
no
Finanza Sostenibile e SDGs: educazione finanziaria e informazione per rendere protagonisti consumatori e risparmiatori
GGB 2030 – Gran Premio Sviluppo Sostenibile è organizzato dall’Associazione Europea Sostenibilità e Servizi Finanziari [ASSOSEF]. Si rivolge a operatori di banche, assicurazioni e società finanziarie, a tutti i professional e gli studiosi dello Sviluppo Sostenibile. Il suo scopo è di ingaggiare il sistema finanziario sui 17 Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 dell’UN, affinché banche,...
nessuno
BANCHE
Intervista con Matteo Concas, Cmo di Penta
Paola Pilati
no
Vi spiego la rivoluzione fintech
Matteo Concas

Più veloci nell’individuare i trend del mercato. Aprono nuovi territori di business che le banche tradizionali non presidiano. Offrono un’esperienza digitale facile e tecnologicamente evoluta. Nel momento in cui parte l’Open banking, il mondo del credito ha bisogno di loro. Ma anche loro della struttura bancaria. Come spiega in questa intervista Matteo Concas, cofondatore di una start up fintech appena entrata in Italia con servizi su misura per un target particolare: le piccole e medie imprese

nessuno
Call for Papers
Prorogato il termine per le submission al 28 febbraio 2020
no

Guest editor: Prof. Stefano Dell’Atti, ordinario di Economia degli intermediari finanziari
Università degli Studi di Foggia

link al testo in italiano

link al testo in inglese

Focus ABF

Arbitro Bancario Finanziario

Le decisioni che contano

NEW
La modifica unilaterale da parte dell’intermediario del tasso di interesse relativo ad un contratto di mutuo comunicata al cliente pochi giorni prima della stipula del contratto e l’omesso invio preventivo del PIES non inficiano la validità della relativa calusola contrattuale, ma integrano ipotesi di responsabilità precontrattuale che dà diritto al risarcimento del danno da provare a norma di legge
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Pres. Massera
Est. Massera
Decisione n. 8049
Anno 2019
Voce principale: Mutuo
Voci secondarie: comunicazione preventiva conclusione del contratto fattispecie (cod. civ. artt. 1337 - 1418 - 1419 - 2697; d.lgs. n.385/1993 artt. 115; 117; 120 novies) inammissibilità modifica del tasso di interesse richiesta applicazione tasso originariamente convenuto
NEW
La mancata consegna al sottoscrittore, al momento dell’acquisto di buoni postali fruttiferi, del foglio informativo non impedisce all’intermediario di eccepire l’intervenuta prescrizione
(MDC)
Collegio di Coordinamento
Pres. Massera
Est. Massera
Decisione n. 17814
Anno 2019
Voce principale: Documenti di legittimazione
Voci secondarie: buoni postali fruttiferi effetti foglio informativo irrilevanza (cod. civ. artt. 2934 - 2946) mancata consegna prescrizione richiesta di rimborso
Per quanto la legge consenta alla banca di recedere da un contratto a tempo indeterminato senza fornirne le motivazioni del recesso, è comunque opportuno che l’intermediario le ostenda al cliente in osservanza dei principi di buona fede e correttezza
(FP)
Collegio di Milano
Pres. Lapertosa
Est. Stella
Decisione n. 18005
Anno 2019
Voce principale: Conto corrente bancario
Voci secondarie: omessa comunicazione delle motivazioni principi di buona fede e correttezza (cod. civ. artt. 1373; 1375 e 1855) recesso della Banca
Se la banca ha provveduto a rettificare la segnalazione in SIC, deve essere dichiarata la cessazione della materia del contendere
(FP)
Collegio di Milano
Pres. Lapertosa
Est. Achille
Decisione n. 16587
Anno 2019
Voce principale: Sistemi di informazione creditizia
Voci secondarie: fattispecie segnalazioni illegittime
Per calcolare il superamento del tasso soglia non è possibile utilizzare criteri di calcolo diversi rispetto a quelli indicati dalla Banca d’Italia
(FP)
Collegio di Milano
Pres. Lapertosa
Est. Tenella Sillani
Decisione n. 15672
Anno 2019
Voce principale: Leasing
Voci secondarie: asserita usurarietà esclusione (cod. civ. art. 1815; d.lgs. n. 385/1993 art. 120) piano di ammortamento c.d. “alla francese”
È legittimo e conforme ai principi di buona fede il recesso della banca da un contratto di conto corrente a tempo indeterminato, ove sia stato dato il preavviso nel rispetto dei termini stabiliti e siano state fornite le ragioni a supporto della decisione di recedere
(FP)
Collegio di Milano
Pres. Stella
Est. Cetra
Decisione n. 15240
Anno 2019
Voce principale: Conto corrente bancario
Voci secondarie: legittimità (cod. civ. artt. 1373;1375 e 1855) preavviso recesso della Banca
Le clausole contrattuali relative alla estinzione anticipata del finanziamento debbono rendere edotto l’utente concretamente e materialmente dei meccanismi di calcolo del capitale residuo
(MDC)
Collegio di Napoli
Pres. Carriero
Est. Santagata
Decisione n. 12275
Anno 2019
Voce principale: Mutuo
Voci secondarie: computo capitale residuo difformità tra TAEG effettivo e contrattuale effetti (cod. civ. artt. 1277 e 1815; cod. pen. art. 644; d.lgs. n. 385/1993 art. 117) estinzione anticipata indicizzazione al Franco Svizzero infondatezza irricevibilità nullità usura sopravvenuta violazione delle regole di trasparenza
Ai fini della segnalazione a sofferenza di un cliente inadempiente ai suoi obblighi di restituzione, l’intermediario è tenuto a operare una valutazione complessiva dell’esposizione debitoria volta a stabilire se si tratti di una stabile e consolidata incapacità del cliente stesso ad onorare i propri debiti
(MDC)
Collegio di Milano
Pres. Lapertosa
Est. Manente
Decisione n. 11462
Anno 2019
Voce principale: Conto corrente bancario
Voci secondarie: assenza di prova difetto dei presupposti sostanziali illegittimità risarcimento del danno segnalazione in Centrale dei rischi

Speciale Mifid II

di Paola Pilati

A un anno dall’inizio della sua entrata in vigore, Fchub fa un bilancio dell’attuazione della Direttiva MifidII sui servizi finanziari attraverso una serie di interviste ai protagonisti.

Osservatorio Banche
di Silvano Carletti
NEW

Per le banche italiane non è arrivato ancora il momento della svolta favorevole. Il consuntivo 2019 si prospetta migliore di quelli del recente passato e superiore a quanto conseguito in numerosi altri paesi europei. Alcuni indicatori segnalano progressi ma importanti fragilità strutturali non possono considerarsi ancora risolte. Nel complesso resta forte la sensazione di una situazione vulnerabile, non sostenibile a medio termine

Osservatorio Banche
di Silvano Carletti
NEW

Per le banche italiane non è arrivato ancora il momento della svolta favorevole. Il consuntivo 2019 si prospetta migliore di quelli del recente passato e superiore a quanto conseguito in numerosi altri paesi europei. Alcuni indicatori segnalano progressi ma importanti fragilità strutturali non possono considerarsi ancora risolte. Nel complesso resta forte la sensazione di una situazione vulnerabile, non sostenibile a medio termine

In Filigrana
di Giuseppe G. Santorsola

Quello degli intermediari finanziari si presenta come un mondo liquido e mobile, con tempi rapidissimi di cambiamento, episodi di forte crescita, ma anche di rapida esclusione dal mercato. Si ripropone insomma lo stesso scenario che si è riscontrato nel settore dell’innovazione tecnologica, dalla telefonia ai computer. Analisi di quali saranno i tre fronti più competitivi e le aree di attività futura

In Filigrana
di Giuseppe G. Santorsola

Quello degli intermediari finanziari si presenta come un mondo liquido e mobile, con tempi rapidissimi di cambiamento, episodi di forte crescita, ma anche di rapida esclusione dal mercato. Si ripropone insomma lo stesso scenario che si è riscontrato nel settore dell’innovazione tecnologica, dalla telefonia ai computer. Analisi di quali saranno i tre fronti più competitivi e le aree di attività futura

Il Principe
di Leonardo Morlino

I giovani sono sempre più spesso protagonisti di manifestazioni di piazza, da Parigi a Santiago a Barcellona. E anche in Italia. Se rappresentano storicamente il gruppo sociale più incline al cambiamento, adesso a questa tendenza naturale si aggiunge il malessere per dover pagare il prezzo della disuguaglianza generazionale, del rischio povertà, della disoccupazione. In che cosa si può canalizzare la loro rabbia?

Il Principe
di Leonardo Morlino

I giovani sono sempre più spesso protagonisti di manifestazioni di piazza, da Parigi a Santiago a Barcellona. E anche in Italia. Se rappresentano storicamente il gruppo sociale più incline al cambiamento, adesso a questa tendenza naturale si aggiunge il malessere per dover pagare il prezzo della disuguaglianza generazionale, del rischio povertà, della disoccupazione. In che cosa si può canalizzare la loro rabbia?

Minerva Lab

da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Simone Capecchi
La prima metà dell’anno in corso ha messo in evidenza un andamento contrastate delle interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di credito da parte degli italiani. Per quanto riguarda i prestiti alle famiglie (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) si conferma una dinamica estremamente vivace, che si concretizza...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Andrea Battista
Il mercato finanziario in generale e quello assicurativo in particolare sono percorsi da tempo da uno “tsunami regolamentare”. Requisiti patrimoniali sempre più elevati e regole stringenti sulla distribuzione dei prodotti assicurativi stanno influenzando pesantemente il business. Il mercato poi è investito da Fintech e Big Data, una vera rivoluzione tecnologica e organizzativa. I tassi di...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Paul De Sury, Cristina Rovera
According to economic theory, financial institutions exist to correct financial market imperfections. If informational asymmetries and transaction costs decrease, recourse to the securities market should increase. The purpose of the article is to verify if Italian households have effectively strengthened their direct link to Corporations and the Public Sector, thus reducing the intermediation role of...
da Rivista Bancaria Minerva Bancaria n. 4 giugno-luglio 2019
Marika Carboni, Franco Fiordelisi, Ornella Ricci
Le attività e le passività classificate in livello 2 e 3 secondo la gerarchia del fair value, richiesta dai principi contabili internazionali IAS/IFRS, sono caratterizzate da notevole complessità e opacità. Per tali poste di bilancio, in assenza di un valore di mercato di riferimento, si ricorre a tecniche estimative per la determinazione del fair value,...

da BANKPEDIA - www.bankpedia.org

Il dizionario enciclopedico on-line di banca, borsa e finanza
Modalità di risarcimento, fissata preventivamente dalla legge, nel caso di ritardo nell’adempimento di un’obbligazione pecuniaria.L’interesse deve essere corrisposto dal debitore dal giorno della mora, nella misura legale del dieci per cento annuo (o in misura maggiore se erano stati pattuiti, in tale ammontare, interessi corrispettivi). Questo anche se precedentemente l’interesse non era dovuto e sebbene il...

Partnership FCHub-QuiFinanza

FCHub ha avviato una collaborazione editoriale con QuiFinanza, il portale dedicato al mondo dell’economia e della finanza del gruppo Italiaonline, prima internet company italiana. 

QuiFinanza è da sempre nella top five dei siti di settore, premiato dagli utenti per la capacità di spiegare con chiarezza argomenti spesso complessi come i mercati finanziari, le politiche fiscali, le riforme e i diritti dei consumatori. I contributi di FCHub ospitati da QuiFinanza vengono riproposti anche sulle home page dei portali Libero e Virgilio, oltre che condivisi sui social network.

Partnership FCHub-Assonebb

FCHub ha avviato una collaborazione scientifica con Assonebb, Associazione Nazionale Enciclopedia della Banca e della Borsa, condividendo gli stessi obiettivi di ricerca scientifica e di educazione finanziaria.