Federica Marconi
Giurisprudenza

La necessità di fronteggiare la crisi Covid19 ha determinato un raffronto tra il diritto alla salvaguardia della salute e gli ulteriori diritti – sempre di rilievo costituzionale – sacrificati pur di spezzare la catena dei contagi. Per questo le Corti di alcuni Stati membri sono stati chiamati a pronunciarsi sulla legittimità delle misure di emergenza. E in molti casi hanno deciso di ridurne l’impatto

Lorenzo Macchia e Nicolò Matteo Bonaldo
Regolazione

Se l’obiettivo della SHRD 1 era di favorire la partecipazione di tutti gli azionisti alla vita della società mediante l’esercizio del voto in assemblea, la SHRD 2 migliora la governance delle quotate e accresce la trasparenza degli assetti proprietari. E soprattutto crea nuovi obblighi a favore della partecipazione attiva degli azionisti. Ecco le novità.

Mercato Finanziario

Perché, in un momento di crisi, invece di invocare l’assistenza dello Stato, non dare spazio a nuove forme di finanziamento dell’arte? Ecco come potrebbe funzionare, ed essere messo in pratica, il reward crowdfunding, o Art bond. Inventato da un certo Pulitzer a New York a fine Ottocento

Giorgio Di Giorgio
Politica Economica

Il governo Conte porta a casa un risultato importante. Ora il Piano nazionale che l’Italia presenterà a Bruxelles deve recuperare lo svantaggio accumulato dal paese negli ultimi trent’anni. E per realizzare le riforme dovrà cambiare regole e procedure, intaccare rendite di posizione e imporre sacrifici dolorosi

Mercato Finanziario
A seguito della grave pandemia che si è diffusa repentinamente negli ultimi mesi, sono state promosse a livello locale una serie di campagne di raccolta fondi finalizzate a coadiuvare lo Stato nel garantire la salute pubblica dei cittadini. Tra le tante, un’attenzione particolare merita la raccolta fondi avviata per il tramite della piattaforma GoFundMe, ovvero...
Politica Economica

Le incognite della transazione che porterà i Benetton fuori da Aspi sono ancora molte. Ma dopo aver posto come condizione la revoca della concessione, è facile cadere in una sorta di “comma 22” quando si cercano altre strade. Al punto in cui si è arrivati- dice l’economista – è difficile evitare che lo Stato ci rimetta. O che ribalti le perdite future sui risparmiatori privati

Politica Economica

Come si può dire che “il MES non ci piace”, quando è stato istituito per la stabilità economico finanziaria degli Stati che ne fanno parte? Il rifiuto dell’utilizzo del MES in relazione al Covid 19 ha funzione elettorale, antieuropea, o di mera sopravvivenza del Governo, oppure è infondatamente ideologico, privo di giustificazioni razionali, e riflette una lotta politica basata sul nulla; e per il Paese è controproducente da ogni punto di vista.

Giurisprudenza

Pur essendo condivisibili i principi che ispirano la sentenza (trasparenza, prudenza degli enti locali, efficienza dei mercati finanziari), non lo sono le argomentazioni e le interpretazioni della normativa proposte dalla Sezioni Unite. Che non solo arrivano quando è ormai vietato agli enti locali operare in finanza derivata, ma si fondano su ragionamenti logico-finanziari errati, quindi non applicabili. Il commento critico dell’economista.

di Giovanni Parrillo
Mercato Finanziario

Già prima della pandemia c’era stato in Italia un deciso progresso nella diffusione dei pagamenti alternativi al contante. Ad accompagnarci verso un new normal fatto di transazioni digitali – oltre al Piano Colao al Rilancio Italia- ci sarà anche l’Onu attraverso il Cefact, alla cui vicepresidenza è arrivata una esperta italiana.

Paola Pilati
Politica Economica

L’Ocse ha fotografato, nel nuovissimo “Corporate Tax Statistics”, i sistemi di tassazione delle aziende in oltre 100 paesi. A sorpresa, l’Italia conquista alcuni record assolutamente inaspettati, e si scopre che non è affatto matrigna con la categoria degli imprenditori. Si spera anzi che, nel momento in cui si ricomincia a parlare di una grande riforma fiscale, questo lavoro possa servire come operazione verità per eliminare le storture attuali e riequilibrare il peso del fisco.

Mercato Finanziario

La Boe ha appena pubblicato il primo report su come inglobare i rischi climatici nelle strategie finanziarie. Uno studio che punta a fissare il benchmark per i paesi del G7, facendo evolvere le tecniche e quindi la scienza sulla valutazione dell’impatto ambientale. Ci è riuscita, mettendo a disposizione di tutti le sue linee guida. Ma anche dando un segnale forte di una leadership culturale che abbraccia le istanze della generazione Greta

Regolazione

Dal caso Google Spain alla posizione della Corte di giustizia e del nostro Garante della privacy, di quali tutele gode chi vuole farsi cancellare dal web, e quali sono le procedure, disseminate di non poche difficoltà dal Big Data

Maurizio Faroni
Banche

Lo smart working non è un semplice trasloco dall’ufficio all’abitazione. Spinge a ripensare la gestione della banca secondo modelli rivisitati in radice. Non per creare una generazione di “tele-workers”, ma per riprogettare le modalità di perseguimento dei target, i processi e la tecnologia.

Giurisprudenza

Due clienti della Popolare di Vicenza si sono rivolti al Tribunale chiedendo di considerare invalida l’operazione di finanziamento con cui avevano acquistato azioni della stessa Banca. Obiettivo: il riconoscimento dell’inesistenza del relativo debito. Ecco con quale ragionamento il giudice ha accolto la richiesta

Fintech

Il Covid ha spinto i consumatori a usare i pagamenti digitali. E ne ha accelerato la diffusione, come dimostrano i dati. E poiché il tracciamento del denaro è il grimaldello per ridurre significativamente l’economia sommersa, liberare risorse e garantire concorrenza equa nel nostro Paese, il lockdown ci può aiutare a essere più resilienti a futuri shock di sistema

Francesco Pisapia, Carlo Alberto Minasi, Federica Baiocchi
Fintech

In Cina, con la Zhong An ci si assicura con un selfie e i risarcimenti sono semi-istantanei. Con Ping An sinistri e reclami si risolvono online in pochi minuti, e c’è un servizio di assistenza sanitaria altrettanto veloce basato sull’intelligenza artificiale. La sudafricana Discovery promette sconti se il cliente migliora il suo comportamento. Nel Vecchio continente, è Allianz che ha imboccato con più decisione l’Insurtech…Persino in un’industria come quella assicurativa, che è storicamente percepita come a basso coinvolgimento e interazione con l’utente finale, la chiave digitale può essere dirompente. E un’opportunità irripetibile per l’intera industria

Mercato Finanziario

Due proposte di politica economica: l’emissione di obbligazioni statali irredimibili e la garanzia dello Stato per la ricapitalizzazione delle piccole e medie imprese. E poi le insidie dell’Infosfera, la necessità di nuove regole mondiali per la finanza, i rischi delle criptovalute. Come in un Ted Talk, Paolo Savona parla a tutto campo

Giorgio Di Giorgio
Politica Economica

Al piano Colao manca un tassello fondamentale:la spinta a cercare di stimolare un migliore funzionamento del mercato del lavoro, e in particolare la ridotta partecipazione al mercato del lavoro di giovani, donne e nel Sud. Per una proposta concreta basterebbe seguire i consigli di uno dei più originali economisti del secolo scorso, Edmund Phelps, premio Nobel per l’economia nel 2006 e grande studioso del mercato del lavoro e delle cause strutturali della disoccupazione

Mercato Finanziario

Il problema centrale del mercato dell’arte – e la difficoltà di farne un investimento finanziario – è il valore dell’opera nel tempo. Il tentativo più originale per risolverlo è quello di Luca Rossi Lab, un collettivo anonimo che ha creato un rating delle opere. Come funziona? Come per la Guida Michelin, si parte dal giudizio critico di 100 saggi…

Dario Focarelli e Antonio Nicelli
Mercato Finanziario

Nel mese di marzo 2020 la nuova produzione di polizze vita individuali si è ridotta del 45,6% rispetto allo stesso mese del 2019; si prevedono decrementi anche nei rami danni. A fronte del calo del volume di attività, le imprese assicuratrici sono chiamate, nonostante le indubbie difficoltà operative determinate dall’emergenza, a rispettare gli impegni e a offrire supporto e liquidità ad agenti e clienti. Per questi motivi, è necessaria per le imprese una pianificazione della liquidità realistica e completa, e andrà valutato a livello europeo se non permettere anche alle imprese di assicurazione di approvvigionarsi di liquidità direttamente presso la BCE.

Regolazione

“Neutralità” del quadro normativo nella scelta del modello di business; certezza giuridica dei nuovi processi digitali; rispetto di profili etici di non-discriminazione/non-esclusione; correttezza e concorrenzialità del mercato, specie nell’ambito dei gestori dei big data; adeguamento degli ambiti e delle tecniche di supervisione. Queste le principali sfide che oggi abbiamo davanti come regolatori, spiega il segretario generale dell’Ivass

Banche

Poter gestire e analizzare un universo crescente di dati strutturati e non strutturati – di origine interna ed esterna – è essenziale per ottenere un livello di intimità più elevato con il cliente e trarne il giusto profitto. Il settore dei servizi finanziari oggi è talmente dinamico che le informazioni invecchiano rapidamente: per questo è necessario poter analizzare tutti questi dati in tempo reale.Gli strumenti ci sono: l’Intelligenza artificiale e il Machine learning

Mercato Finanziario

La proposta, nel decreto Rilancio, di introdurre in Italia il voto plurimo ha scatenato imbarazzi, rimbrotti, marce indietro. Il presidente della Consob Paolo Savona ha invitato il governo a pensarci meglio, il fronte degli investitori istituzionali si è messo sulla difensiva, tra le imprese è sceso il gelo. Ma l’obiettivo è urgente: impedire alle grandi società di emigrare in paesi europei con ordinamenti competitivi sul fronte dei poteri di voto, come hanno fatto Fca, Mediaset, Campari

Mercato Finanziario

Il Decreto Liquidità favorisce l’afflusso di tutte le risorse necessarie alla sopravvivenza dell’impresa: sfruttando questa norma, anche solo temporaneamente, le società potrebbero dare come garanzia dei finanziamenti dei loro soci le opere d’arte che hanno in collezione. Ma questa proposta trova sulla sua strada una serie di problemi civilistici e di tipo amministrativo quasi insormontabili