La politica monetaria non basta più. Per uscire dalla trappola della secular stagnation occorrono nuovi modelli di pensiero. L’ex governatore della Banca d’Inghilterra suona la sveglia e chiama banche centrali e politici a fare, in fretta, grandi riforme. Come, 75 anni fa, quelle di Bretton Woods

Mercato Finanziario

Rischio liquidità. Rischio indebitamento. Quotazioni di borsa troppo alte. I segnali di fragilità dell’economia mondiale tenuti sotto controllo dalla Federal Reserve aumentano. Per evitare una nuova crisi finanziaria, alle mosse dell’autorità monetaria si devono aggiungere le politiche fiscali e industriali

Banche

Il voltafaccia di Blackrock. L’attesa calcolata del sistema bancario italiano. La strada sbarrata dalla Ue. La causa dei Malacalza contro la Bce. Un protagonista della vicenda che porterà la Ccb a controllare la banca genovese racconta

Fintech

Il ceo di October Italia, Sergio Zocchi, spiega i vantaggi del nuovo veicolo di investimento: tassi ridotti sui prestiti, garanzia per gli investitori.

Giurisprudenza

Nell’ambito di tre controversie incardinate in Polonia da una società di servizi cessionaria dei crediti derivanti da tre posizioni di credito al consumo, la società, attesa la chiusura anticipata dei prestiti, chiedeva alle banche erogatrici la restituzione pro quota delle commissioni a suo tempo pagate dai consumatori affidati. A seguito del rifiuto delle banche, si rivolgeva al giudice per ottenere ordinanze di ingiunzione, che venivano opposte dalle banche debitrici.

Poiché l’opposizione verteva sulla possibilità che nella restituzione dovessero essere comprese tutte le commissioni ovvero solo quelle aventi natura recurring (e non soltanto queste ultime, che risultano essere state corrisposte), il giudice adito ha ritenuto di sospendere il giudizio e di rivolgersi alla Corte di Giustizia europea per acquisire l’orientamento su quale debba essere considerata l’interpretazione corretta, atteso che la questione era diversamente decisa dalle corti nazionali, pur con una maggioranza per la posizione che lascia fuori dalla retrocessione le commissioni up front.

Mercato Finanziario

Intervista a Paolo Moia, responsabile Asset Management di Banca Profilo

La perdita di centralità del dollaro. Le opportunità dei titoli in renminbi. La via della Seta. Quanto ai titoli difensivi… Come orientare il portafoglio

Patrizia Luongo e Fabrizio Barca
Politica Economica

Una “Nuova Europa” che vada oltre l’unione monetaria potrebbe fare molto per recuperare giustizia sociale, agendo su tre canali di formazione della ricchezza: il cambiamento tecnologico, i rapporti di forza nel mercato del lavoro e il passaggio intergenerazionale della ricchezza. Sintesi dell’intervento del Forum Disuguaglianze Diversità al convegno di presentazione dell’ultimo numero di “Economia Italiana”

Mercato Finanziario

Nella recente riunione del suo Consiglio direttivo, la Bce ha confermato il tratto decisamente accomodante della politica monetaria europea. Gli strumenti adottati per perseguire questo obiettivo hanno però parzialmente sorpreso. Si tratta delle modifiche apportate al profilo delle operazioni TLTRO III e le novità introdotte nel funzionamento della deposit facility.

Mercato Finanziario
Indicate come il nerbo della nostra struttura produttiva, campioni dell’export e dell’inventiva, le piccole e medie imprese italiane sono state considerate a lungo la parte vincente di un’economia in cui i pesi massimi spesso arrancavano. Oggi qualcosa è cambiato. Le Pmi sono improvvisamente diventate il fronte fragile del tessuto imprenditoriale, quello a cui serve un...
Mercato Finanziario

È noto come gli investitori istituzionali italiani — casse di previdenza, fondi pensione e fondazioni bancarie — lamentino lo scarso finanziamento all’economia reale, rispetto a quanto avviene nel resto d’Europa: basti pensare come i fondi pensione italiani investano appena il 7% in azioni del nostro Paese, contro il 12% della media europea e il picco del 30% del Belgio. È però evidente come i fondi pensione (così come gli altri soggetti poc’anzi citati) non abbiano come obiettivo quello di favorire lo sviluppo delle imprese, ma di gestire il risparmio previdenziale dei propri iscritti; mentre non è chiaro, almeno di primo acchito, perché mai l’a.d. di Mercer Italia – dalla cui ultima ricerca,  European Asset Allocation Survey 2019, sono tratti i dati principali — arrivi ad affermare come in Italia vi siano poche occasioni di investimento, una scarsa propensione ad investire in Pmi, nonché una sorta di deficit culturale degli stessi investitori. Se si può forse convenire su quest’ultimo punto — inteso nel senso per cui gli investitori istituzionali sono restii a svolgere un ruolo di “investitore puro”, non avendo gli stessi (fondi pensione e casse) fini di lucro o speculativi, necessita invece una maggiore indagine la prima parte dell’assunto.

Gli strumenti messi ormai a disposizione dal legislatore, italiano ed europeo, sembrerebbero infatti rivolti proprio a favorire il finanziamento delle PMI — che come è noto costituiscono gran parte della struttura industriale italiana — anche e soprattutto, in un periodo di crunch credit, attraverso canali alternativi a quello bancario.  

Sabrina Florio, Presidente Anima per il sociale nei valori d’impresa
Politica Economica

L’impegno di Confindustria nel diffondere tra gli imprenditori i criteri della responsabilità sociale come fattore di competitività. Sintesi dell’intervento al convegno sull’ultimo numero di “Economia Italiana”

Banche
Quanto impatterà il nuovo sistema dei “tier”, i tassi a scalini sui depositi delle banche presso la Bce? In altri termini: che sconto sarà fatto sulla penalizzazione per la liquidità non utilizzata? Nel complesso, il risparmio totale ammonterebbe a 2,2 miliardi. Risorse che potrebbero aiutare le banche a sostenere i propri bilanci piuttosto esangui. Anche...
Giorgio Di Giorgio
Politica Economica
Giovedi 12 settembre, la Banca Centrale Europea ha annunciato una nuova serie di interventi volti a favorire, in primo luogo, il tentativo di riavvicinarsi all’obiettivo della stabilità dei prezzi, definito come un tasso di inflazione vicino ma inferiore al 2% su base annua; ma anche a sostenere l’attività economica, l’occupazione e la dinamica del settore...
Mercato Finanziario
Da 76 settimane gli equity fund si stanno liberando dei titoli europei. Il calcolo viene da Morgan Stanley che, monitorando il flusso in entrata e in uscita, nota come tenga ormai un andamento regolare in una sola direzione, confermando un sentimento dei gestori che è iniziato dal 2016. Dal 2016 a oggi, infatti, le vendite...
Banche

Per le banche italiane si prospetta un futuro difficile. Le semestrali relative alla prima parte del 2019 segnalano una rilevante flessione dei ricavi, solo in parte compensata da una riduzione dei costi e delle rettifiche. Uno scompenso che grava in misura importante su istituti spesso in condizione di fragilità. È probabile che questo quadro sia destinato a deteriorarsi ulteriormente nel futuro immediato

Soddisfare i bisogni della società di oggi senza pregiudicare quelli delle prossime generazioni richiede di agire su più fronti: non solo l’ambiente, ma anche l’economia e le istituzioni. Se ne parla nel Convegno di Economia Italiana il 10 settembre – il programma è a centro pagina – in un dibattito a più voci, da Fabrizio Barca a Salvatore Rossi, che mette a fuoco tutte le sfide. Le illustra in questo editoriale il portavoce dell’Asvis

Politica Economica
All’incubo della “giapponesizzazione” dell’Occidente, cioè del suo ingresso in un limbo con Pil anemico, tassi zero e inflazione piatta, oggi si aggiungono i primi dubbi sull’efficacia degli strumenti a disposizione delle banche centrali non solo a combattere un’altra crisi finanziaria, ma anche a portare il sistema sul cammino della crescita. Ci si interroga infatti se...
Mercato Finanziario
L’85% del campione italiano dichiara di considerare i temi ESG nell’attività di investimento. Si tratta di una delle evidenze più significative emerse dalla ricerca internazionale “Mercer Asset Allocation Survey 2019”, che coordino per il nostro Paese e che analizza le tendenze di asset allocation dei grandi investitori istituzionali, fondi pensione in particolare. Giunta quest’anno alla...
Regolazione

Entrano in vigore il 2 agosto le nuove regole Ue per il marketing dei fondi di investimento mobiliari e per quelli di investimento alternativi. Per gli OICVM e i FIA commercializzati presso investitori al dettaglio, il Regolamento indica che le Autorità di vigilanza nazionali possono esigere la notifica preventiva delle comunicazioni di marketing che i relativi gestori intendono utilizzare.

Mercato Finanziario

Intervista a Paolo Moia, responsabile dell’Area asset management di Banca Profilo

Mercato Finanziario

A seguito degli ultimi scandali, il mercato delle Initial Coin Offering (ICO) si sta muovendo alla ricerca di “metodi” più sicuri per offrire al pubblico cripto-attività. Se da una parte l’ammontare di capitale raccolto tramite ICO sembra in diminuzione, dall’altra l’uso di un nuovo strumento di finanziamento alternativo noto con l’acronimo di IEO sta iniziando a diffondersi.

Banche

Con la crisi finanziaria del 2008 il settore bancario e finanziario ha subito un notevole shock, che ha minato la fiducia nel sistema e che ha causato notevoli mutamenti normativo-regolamentari. Le carenze sono state tutt’altro che nascoste.

Gli intermediari sono stati messi “sotto osservazione” (una sorta di terapia intensiva) e nell’ottica di una maggiore tutela della clientela, si sono intensificati gli obblighi di trasparenza e correttezza.

In generale, una massiccia over-regulation in situazioni di crisi, se da un lato è la risposta più “ovvia” di fronte alla situazione di un “paziente” in condizioni serie, dall’altra rischia di essere controproducente, inondando soggetti privi delle necessarie competenze (i.e. investitori retail) di informazioni di difficile comprensione ed “aggravando” ulteriormente le attività di banche già in difficoltà.

Probabilmente il sistema non era pronto, ma con il tempo e la stratificazione di una maggiore cultura finanziaria e consapevolezza della situazione contingente, a distanza di anni si intravedono dei riscontri che inducono all’ottimismo.

Politica Economica
L’affare Tapie, a 11 anni dall’assegno da 403 milioni di euro che lo Stato francese ha pagato sull’unghia al discusso uomo d’affari dopo un semplice arbitrato, non ha lasciato neanche un’ombra nella stellare carriera di Christine Lagarde. Questo, nonostante il fatto che a firmare quell’assegno, nel 2008, fosse lei come ministro delle Finanze, e che...
Giurisprudenza

Con due recenti pronunce del Collegio territoriale di Napoli, l’Arbitro bancario finanziario ha definito con chiarezza i contorni della tutela dell’abuso dei mezzi di pagamento, salvo lasciare in ombra alcuni interrogativi sull’onere probatorio, che in alcuni casi pare essere assolto con il mero ricorso ad alcuni semplici indici presuntivi, in altri casi invece comporta un maggiore sforzo nella fase di raccolta e allegazione delle prove da parte dell’onerato.

 

1 2 3 4 5