Giuliano Lemme

Giuliano Lemme
Università di Modena e Reggio Emilia - Lemme Avvocati associati

Giuliano Lemme, avvocato cassazionista, è professore ordinario di Diritto dell’Economia presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, ove insegna Diritto Bancario e Diritto dell’Economia dei Mercati.

È socio fondatore di ADDE – Associazione Docenti di Diritto dell’Economia, socio dell’Association Internationale des Juristes de la Vigne et du Vin, socio dell’Associazione Italo-Giapponese di Diritto Comparato.

È docente di Diritto dell’Impresa al Corso Superiore di Polizia Tributaria presso la Guardia di Finanza. È autore di quattro monografie e di numerosi articoli e saggi

Regolazione | 12 Luglio 2015 | pdf

Nel nostro ordinamento il Codice del Consumo del 2005 tutela il consumatore prevedendo una serie di informazioni, che siano chiare e comprensibili, al fine di renderlo consapevole durante il processo di acquisto e di consumo.
Spesso però il legislatore ha prescritto, sia nelle norme del codice sia nella normazione, primaria e secondaria, che le ha attuate, un eccesso informativo poco efficace.
In questo quadro, il caso dei prodotti vitivinicoli costituisce una incomprensibile eccezione poiché, rispetto ai prodotti alimentari, per i quali sono previste ampie e rigorose indicazioni obbligatorie da apporre sulle confezioni, per i vini non è in alcun modo necessario che vengano specificati gli ingredienti, né le informazioni nutrizionali, né, soprattutto, la presenza di additivi.
Qual è la logica sottesa a questa impostazione normativa?

I nostri Partner

 Natixis
 Banca Profilo
 Cnpdac
 EY
 Mercer
 Oasi

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai soltanto comunicazioni in seguito alla tua sottoscrizione. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento.

Siamo anche:

logo Rivista Bancaria logo Editrice Minerva Bancaria logo Collana MOA logo Economia Italiana