Ott 2018
29
Ricchezza mondiale

I cinesi verso il sorpasso

Saranno i cinesi a guidare il gruppo dei super ricchi nel prossimo futuro. È lì che i miliardari si riproducono più in fretta di qualsiasi  altro posto al mondo: due nuovi miliardari a settimana. Nell’ultimo Report sulla ricchezza nel mondo, realizzato da Ubs e Pwc, in cui si misura quanto progredisce il benessere privato ogni anno, il 2017 è da incorniciare. In un solo anno la torta dei super-ricchi è cresciuta di 1,4 trilioni di dollari, l’incremento più alto di sempre, e ha raggiunto un totale di 8,9 trilioni. 

Un gruppo di 199 esordienti ha tagliato il traguardo del miliardo per la prima volta nel 2017, e molti di loro sono stati battezzati come l’avanguardia della quarta rivoluzione industriale. Confermando che è la tecnologia il driver per accumulare grandi fortune. Sono miliardari coloro che hanno introdotto l’80 per cento delle 40 innovazioni più rivoluzionarie degli ultimi 40 anni. Il 70 per cento delle quali sono appunto di natura tecnologica, 8 su dieci nate in America.

Ma in futuro la spinta verrà sempre di più dalla Cina: Shenzen, afferma il Rapporto, sta sfidando la Silicon Valley, e già la tallona per numero di unicorni a cui ha dato vita: 50 contro i 62 nati negli Usa. 

Un altro aspetto che la fotografia annuale dei ricchi del pianeta mette in evidenza è la resistenza delle dinastie. Nel 2017 44 rampolli hanno ricevuto più di un miliardo di dollari ciascuno in eredità, dunque nuove famiglie di super ricchi si stanno formando, e stanno lavorando per assicurare benessere crescente a se stessi e ai propri discendenti.

 

I nostri Partner

 Banca Profilo
 Cnpdac
 Deutsche Bank Asset Management
 EY
 Mercer
 Oasi

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai soltanto comunicazioni in seguito alla tua sottoscrizione. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento.

Siamo anche:

logo Rivista Bancaria logo Editrice Minerva Bancaria logo Collana MOA logo Economia Italiana