new

Per i contratti stipulati anteriormente all’entrata in vigore del Dlgs n. 141/2010, i costi di invio di e/c rientrano fra le spese di tenuta di un conto destinato a ricevere gli importi dovuti dal consumatore e vanno esclusi dal TAEG, purché sia garantita una ragionevole libertà di scelta fra modalità di inoltro gratuite e a pagamento e le spese non siano anormalmente elevate.

(MDC)
Collegio di Coordinamento
Decisione n. 6858
Anno: 2022
Pres. Maugeri
Est. Bargelli
Voce principale: Contratto bancario in genere
Voci secondarie: credito revolvingdisciplina applicabilefattispecie (d.lgs. n. 385/1993 artt. 117 118 125 bis; d.lgs. 141/2010)invio estratti contomodalità e spese