Minerva Lab

Sustainable Banking: un’analisi delle Significant Banks italiane
di Lucilla Bittucci

L’obiettivo del lavoro è analizzare l’attuale orientamento delle significant banks italiane al sustainable banking, assumendo come variabili benchmark i requisiti fissati dal legislatore nell’articolo 111 bis del T.U.B con cui si introduce la nozione di banca etica e sostenibile. Nello specifico, il legislatore individua una serie di requisiti, quantitativi e qualitativi, che le banche devono rispettare al fine di essere definite come “etiche e sostenibili”. Tale articolo, seppure non cogente per le banche tradizionali, può essere, a ragione, considerato un utile riferimento anche per analizzare il grado di sostenibilità delle banche commerciali. Lo studio sviluppa una content analysis sulle dichiarazioni non finanziarie delle banche appartenenti al campione e permette di individuare l’adesione delle banche ad ogni requisito previsto nell’art. 111 bis. I risultati presentano spunti di interesse per studiosi, Autorità di Vigilanza ed operatori. Il lavoro può essere considerato come riferimento per futuri approfondimenti miranti, sia ad irrobustire il campione di riferimento, sia ad analizzare, in maggior dettaglio, i modelli di business del sustainable banking italiano.

Il testo è tratto dall'articolo pubblicato su:

Sustainable Banking: un’analisi delle Significant Banks italiane

Gli articoli dell’ultimo numero di Rivista Bancaria – Minerva Bancaria possono essere scaricati liberamente, previa iscrizione gratuita, al sito www.rivistabancaria.it. Agli articoli dei numeri arretrati si può accedere attraverso abbonamento on-line alla Rivista (al costo di 60€) o l’acquisto del singolo numero (al costo di 10€)