Minerva Lab

Le compagnie assicurative investono davvero in sostenibilità?
di Di Stefano Dell'Atti*, Stefania Sylos Labini**, Grazie Onorato***

Le compagnie di assicurazione, insieme agli altri intermediari finanziari, veicolano i risparmi degli investitori privati verso investimenti sostenibili. Ma qual è il livello di sensibilità, da parte delle compagnie di assicurazione, agli investimenti sostenibili?
Per rispondere al quesito, viene esaminato un campione di imprese assicurative che hanno aderito ai Principles for Sustainability Insurance pubblicati dall’ONU nel 2012. L’ipotesi di partenza è che tali compagnie rappresentino un campione di imprese particolarmente virtuose che adottano prassi avanzate nella gestione di investimenti sostenibili e che siano altrettanto proattive nel fornire un’adeguata informativa al pubblico.
L’indagine mette in luce: i) il ruolo di rilievo dell’Europa nello scenario internazionale, ii) il persistere di ampie criticità. Il confronto internazionale conferma la particolare attenzione e sensibilità alle tematiche Environmental, Social, Governance (ESG) delle compagnie europee. Tuttavia, a livello globale, ci si rende conto che ad oggi non è possibile rispondere con esattezza all’interrogativo di ricerca formulato.
Uno degli ostacoli è la mancanza di una dfinizione comune di investimento sostenibile che si traduce in un elevato livello di disomogeneità tra le compagnie e in un inevitabile problema di comparabilità dei dati. In secondo luogo, ciò che emerge, è un ampio gap di comunicazione che impedisce una quantificazione precisa del volume e della tipologia di investimenti sostenibili riconducibili al comparto insurance.

*Professore ordinario di Economia degli Intermediari finanziari , Università di Foggia
**Professore associato di Economia degli Intermediari finanziari, Università di Foggia
***Dottoranda di ricerca in Economia e Management, Università di Bari

Il testo è tratto dall'articolo pubblicato su:

Le compagnie assicurative investono davvero in sostenibilità?