Gruppo bancario cooperativo al bivio tra sostenibilità ed etica

di Mario La Torre

La riforma delle banche di credito cooperativo (BCC) suscita riflessioni strategiche, gestionali ed operative che si concentrano, principalmente, sulle classiche declinazioni della finanza tradizionale. Il dibattito e le investigazioni scientifiche troveranno, in tal ottica, maggiore spazio nel corso della concreta attuazione della riforma, quando i Gruppi bancari cooperativi saranno pienamente operativi.

Uno sguardo alternativo al nuovo assetto del credito cooperativo è rintracciabile nella prospettiva della finanza etica. Terreno proprio delle banche cooperative, la finanza etica assume oggi il carattere moderno della finanza sostenibile, attuale oggetto di proposte di regolamentazione da parte del legislatore comunitario e delle Authority competenti in materia bancaria e finanziaria (ESAs).

L’articolo propone prime riflessioni utili a costruire un modello di valutazione del carattere multidimensionale ed etico del nuovo Gruppo cooperativo, adottando i caratteri tipici della finanza sostenibile e d’impatto; attributi che i Gruppi cooperativi saranno chiamati a confermare per salvaguardare le finalità mutualistiche e il naturale carattere della cooperazione bancaria.

Si procede definendo, in primo luogo, il perimetro della finanza sostenibile, individuandone le variabili caratterizzanti e identificando i valori del credito cooperativo coerenti con tali variabili. Successivamente, viene

analizzato il nuovo quadro di regole immaginato dal legislatore per il Gruppo bancario cooperativo, valu- tandone la capacità di salvaguardare ed esaltare quei tratti tipici della cooperazione e della mutualità assimi- labili alla finanza sostenibile. Nelle conclusioni, sono proposte alcune riflessioni strategiche utili ad un fine tuning di una macchina cooperativa a “trazione etica”.

Il testo è tratto dall'articolo pubblicato su:
vai all'articolo acquista il fascicolo

I nostri Partner

 Natixis
 Banca Profilo
 Cnpdac
 EY
 Mercer
 Oasi

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai soltanto comunicazioni in seguito alla tua sottoscrizione. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento.

Siamo anche:

logo Rivista Bancaria logo Editrice Minerva Bancaria logo Collana MOA logo Economia Italiana