Marco Maria Fumagalli

Marco Maria Fumagalli
Università Carlo Cattaneo - LIUC

Si è laureato in Economia e commercioall’Università Cattolica di Milano e dal 1993 è iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano e dal 1995 al Registro dei Revisori Legali. Nel 2000 ha ottenuto la qualifica di CFA Charteholder (Chartered Financial Analyst).

Dal 1993 al marzo 2002 è stato Dirigente della Consob, assumendo diverse responsabilità prevalentemente nell’area emittenti, collaborando alla redazione della normativa domestica concernente i mercati finanziari e rappresentato l’Istituto in sedi internazionali (IOSCO, FESCO ora ESMA).

È stato responsabile delle attività di Capital Markets di Centrobanca Banca di Credito Finanziario e Mobiliare S.p.A. (poi UBI Banca S.c.p.A.) sviluppando l’operatività di investment banking (IPO/OPA/Aumenti di Capitale) del predetto Istituto.

Dal 2015 è stato promotore e Presidente delle SPAC Capital For Progress.

Dal 2002 è docente a contratto presso l’Università LIUC di Castellanza (Varese), ove insegna “Economia e Tecnica dei Mercati Finanziari”. È autore di articoli e monografie su temi di finanza aziendale fra cui il volume “Lo sviluppo della SPAC in Italia – un nuovo modo di fare Private Equity e di quotare le imprese in Borsa”, edito da EGEA-Bocconi.

Articoli pubblicati su FCHub

Mercato Finanziario | 9 Ottobre 2017 | pdf

Il termine SPAC è l’acronimo di Special Purpose Acquisition Company. si tratta di un metodo indiretto per la società Target di aprire il proprio capitale sul mercato. Da qualche anno le SPAC hanno fatto la loro apparizione sul mercato azionario italiano. Il modello, ispirato a quello USA, è stato introdotto nel regolamento di Borsa Italiana nel 2010 ed utilizzato a partire dal 2011. Esso ha fino ad oggi prodotto una dozzina di progetti, che hanno mobilizzato complessivamente oltre 1 miliardo di euro.

Mercato Finanziario | 9 Settembre 2014 | pdf

Ecco che cosa non ha funzionato nell’Ipo della società del Tesoro. Dalla domanda “ballerina” degli investitori istituzionali al prospetto per quelli retail. Dalla tecnica dell’open price bookbuilding al diritto di revoca. Nei prossimi collocamenti se ne dovrà tener conto.

I nostri Partner

 Banca Profilo
 Cnpdac
 Deutsche Bank Asset Management
 EY
 Mercer
 Oasi

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai soltanto comunicazioni in seguito alla tua sottoscrizione. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento.

Siamo anche:

logo Rivista Bancaria logo Editrice Minerva Bancaria logo Collana MOA logo Economia Italiana