Oggi a via Nazionale: Focus sull'Arbitro

di

La Banca d'Italia si è fatta paladina della clientela, e questo ha fruttato la restituzione di 35 milioni di euro indebitamente addebitati. Lo dice nelle sue Considerazioni finali il governatore Ignazio Visco, che offre anche gli ultimi dati sull'attività dell'Arbitro Bancario Finanziario, che è oggetto di un monitoraggio di FcHub in una apposita rubrica. Solo nel 2016, ha detto Visco, l'ABF ha ricevuto 22 mila ricorsi, e le decisioni assunte sono state 14 mila, e in tre quarti dei casi sono state favorevoli ai ricorrenti. Pur non essendo quelli dell'Arbitro dei pronunciamenti vincolanti, essi sono stati rispettati nella maggioranza dei casi, e hanno assicurato la restituzione di ulteriori 13 milioni ai clienti.

Tra i pronunciamenti più interessanti dell'ABF che FCHub mette in evidenza, quello sull'imputazione di interessi anatocistici (ricorso accolto), e quello sulla mancata retrocessione in quota proporzionale di commissioni e del premio assicurativo in un caso di estinzione anticipata di un contratto di cessione del quinto (ricorso rigettato).