Le regole del gioco e il gioco delle regole

di Giuseppe Zito

Le principali regole del gioco per il settore bancario e finanziario sono quelle fissate dal Comitato di Basilea; il concetto chiave alla base delle citate regole è quello di attività ponderate per il rischio (RWA), che negli intermediari più avanzati vengono misurate utilizzando modelli interni di stima quantitativa dei parametri rilevanti (PD – LGD – EAD).

L’evidenza empirica mostra chiaramente che la banca X associa al cliente Tizio una probabilità di fallimento il più delle volte molto diversa da quella assegnata – sempre a Tizio - dalla banca Y. Dal punto di vista teorico, questa differenza non inficia nessuno dei due modelli in quanto è semplicemente dovuta al differente corredo informativo in essi processato.

La conseguenza può però essere dirompente: il tema della potenziale incoerenza tra rischi assunti e RWA (e in definitiva capitale) è ormai sui tavoli di tutti i principali regolatori e supervisori internazionali. Ed ecco che il tentativo di stabilire regole del gioco uniformi rischia di scatenare “un gioco a superare tali regole”.

Il testo è tratto dall'articolo pubblicato su:
vai all'articolo acquista il fascicolo