Investire con “Momentum” senza subire il rischio leva

di Federico Nucera

La strategia di investimento chiamata Momentum ha grande fortuna presso gli investitori perché garantisce un rendimento di portafoglio – misurato come indice di Sharpe – superiore ad altre strategie. Tuttavia si è anche rivelata fonte di grosse perdite in due occasioni di disastrosi “crac”.

La ricerca accademica ha però elaborato una tecnica per ridurre il rischio insito in Momentum e la sua esposizione agli eventi di mercato avverso. Tuttavia, questo miglioramento comporta per gli investitori di dover spesso assumere dei livelli di leva maggiori rispetto alla strategia Momentum tradizionale non corretta per il rischio.

In questo articolo si mostra come un investitore, che ha dei vincoli sui livelli di leva che può assumere, possa trarre beneficio da una tecnica di gestione del rischio che corregge l’esposizione verso la strategia Momentum tradizionale tramite l’uso della semi-varianza positiva realizzata dei rendimenti invece che tramite l’uso della varianza realizzata.

Il testo è tratto dall'articolo pubblicato su:
vai all'articolo acquista il fascicolo

I nostri Partner

Banca Profilo
Cnpdac
Deutsche Bank Asset Management
Eurovita
EY
Mercer
Oasi

I più letti di marzo:

Raffaele Lener Luigi Rizzi Alfonso Parziale Maria Elena Salerno Daniela Sciullo Carloalberto Giusti Alfonso Parziale ON

Siamo anche:

logo Rivista Bancaria logo Editrice Minerva Bancaria logo Collana MOA logo Economia Italiana