Di che sesso è la finanza? Esplorazione sui cliché femminili

di Beatrice Ronchini ed Elisa Bocchialini

La letteratura scientifica internazionale documenta che le donne tendono in media ad essere finanziariamente meno alfabetizzate degli uomini. Recenti ricerche suggeriscono che alcuni aspetti di tipo motivazionale e di atteggiamento possono giocare un ruolo significativo all’interno del complesso circolo causale che sfocia nel modesto livello di financial literacy femminile sinora documentato in diversi studi.

Qual è la visione del collettivo femminile in merito alle questioni, pratiche e professioni finanziarie? Qual è la loro disposizione emozionale prevalente al riguardo? Quanto si sentono motivate, capaci e sicure di sé le giovani donne in tale dominio?

Il lavoro sonda il rapporto che il collettivo femminile intrattiene con il mondo e le questioni finanziarie, per capire se le giovani donne abbiano un atteggiamento verso la finanza che potrebbe limitarne o comprometterne le opportunità di successo in campo finanziario. I risultati dell’analisi forniscono alcuni spunti per ulteriori ricerche. Le implicazioni di questo studio si riferiscono,
in particolare, alla necessità di avviare programmi di alfabetizzazione che non trascurino, e anzi sappiano riconoscere e valorizzare, la dimensione affettiva nell’educazione finanziaria.

Se si conviene che l’attivazione delle competenze finanziarie da parte delle persone dipende dalle conoscenze sul tema (aspetto cognitivo), ma anche dalla motivazione e dall’atteggiamento di fondo rispetto all’universo finanziario, diventa allora evidente che gli interventi educativi basati su un approccio puramente cognitivo siano candidati all’insuccesso. Piuttosto, i percorsi di educazione finanziaria dovrebbero mirare a recuperare eventuali lacune dei discenti sul piano cognitivo e lavorare tuttavia parallelamente sulle componenti affettive e motivazionali dell’apprendimento.

Il testo è tratto dall'articolo pubblicato su:
vai all'articolo acquista il fascicolo

I nostri Partner

Banca Profilo
Cnpdac
Deutsche Bank Asset Management
Eurovita
EY
Mercer
Oasi

I più letti di marzo:

Raffaele Lener Luigi Rizzi Alfonso Parziale Maria Elena Salerno Daniela Sciullo Carloalberto Giusti Alfonso Parziale ON

Siamo anche:

logo Rivista Bancaria logo Editrice Minerva Bancaria logo Collana MOA logo Economia Italiana